Cosenza in serie B: un amore per la maglia rosso blu.

Dalla vittoria ai tifosi instancabili.

È abitudine un pò in tutto il mondo condividere la passione per il calcio con il proprio papà. E se tuo padre fosse un grande giocatore e tu tifi per lui e la sua vittoria? E se queste due situazioni s’intrecciassero? Caso vuole che un tifoso cosentino di nome Claudio confessa al supporter accanto a lui l’emozione mista a nostalgia quando ascolta il discorso di Kevin Marulla che ricorda commosso il padre. Kevin Marulla è l’attuale team manager del Cosenza Calcio ma è anche conosciuto in quanto figlio di Gigi Marulla. Quest’ultimo è stato un acclamato giocatore del Cosenza che ha fatto sognare i tifosi cosentini dal meno accanito a colui che esaltava il suo nome. Kevin Marulla stasera dinnanzi ad un pubblico di tifosi ha ricordato le abilità sportive del papà che circa 27 anni fa ha garantito la permanenza in Serie B della squadra del Cosenza.

“Come un cerchio che si chiude” così l’ha definito Kevin congratulandosi con gli attuali giocatori del Cosenza Calcio che hanno vinto la partita contro il Robur Siena decretando il posizionamento della squadra in Serie B.

“Questa promozione in serie B, così come è stata ottenuta, con questa forza e questa determinazione, era impensabile all’inizio. Dopo cinque giornate di campionato eravamo penultimi con soli 2 punti. Però, con l’arrivo del nuovo allenatore Piero Braglia, tecnico di grande esperienza e qualità, è stata fatta una fantastica cavalcata, scalando le posizioni ed arrivando quinti in classifica a fine campionato, partecipando ai play off, con questo splendido risultato” afferma il tifoso Claudio. Ma da spettatore adulto, Claudio ritorna bambino. Ai ricordi con il suo papà, grande tifoso del Cosenza ai tempi di Gigi Marulla. E constata lo stesso legame che ha inneggiato Kevin Marulla. Una sorta di confluenza tra ricordi e realtà a mò di storia che si ripete.

Loading...

Gigi Marulla nel lontano 1991 giocava a Pescara per difendere il Cosenza con una vincita che garantiva la permanenza in Serie B. Ed oggi il figlio di Gigi Marulla, Kevin, si ritrova a complimentarsi per la vittoria del Cosenza Calcio che nuovamente ha giocato a Pescara con il fine ultimo della promozione in Serie B.

Kevin non ha associato il tutto ad una casualità e il tifoso Claudio ascoltando le sue parole ha sostenuto le sue teorie liberando i ricordi. La squadra come allora ha fatto sognare ciascun tifoso. Ma le parole di Kevin Marulla hanno suscitato l’emozione vissuta dal tifoso Claudio interessando anche tutta la platea di tifosi che ha acclamato in coro il giocatore scomparso. La vittoria è stata una tale sorpresa da regalare momenti di gioia e di rivincita per una squadra che grazie a questi giocatori volenterosi ha ritrovato il suo decoro. La città Bruzia ieri ha proclamato festa al ritorno dei giocatori. I colori rosso e blu tipici della bandiera della squadra hanno invaso social e profili vari.

Oltre all’eclatante vittoria, tra i ricordi di queste giornate avrà un posto importante anche il pubblico di tifosi, operoso e desideroso di questo sogno di duplice colore, presente allo stadio Cornacchia di Pescara dal tifo instancabile durato ben due giorni fino al rientro della squadra a casa.

Potrebbero interessarti anche