Costantino Della Gherardesca: “Barbara D’Urso? Mi fa ridere!”

Costantino della Gherardesca nonostante sia considerato un conduttore di programmi di nicchia adora essere ospite di Barbara D'Urso , lo diverte molto

Photocredit Costantino della Gherardesca Instagram

Costantino dell Gherardesca è sicuramente uno dei personggi più cool della televisione, il suo scegliere i format a lui più conformi lo rendono un conduttore di nicchia e decisamente interessante. Raggiunto da Blogo Costantino ha risposto ad alcune domande in merito alle sue scelte professionali considerate da molti molto selettive, ma decisamente a lui appropriate.

Il conduttore di Pechino Express ha voluto sottolineare di non essere uno snob: “Secondo me, molte persone mi hanno visto fare programmi, diciamo, un po’ più di nicchia, un po’ più ricercati, un po’ più con un lato pedagogico, e quindi pensano che io sia uno snob che si vuole rinchiudere nella sua nicchia e invece no, alcune volte mi piace fare il salto nel vuoto”.

Costantino ha poi risposto alle critiche di chi lo accusato d’aver sbagliato a partecipare ai programmi di Barbara D’Urso, non considerati alla sua altezza e per certi versi anche trash: “Andare dalla D’Urso perché mi diverte personalmente, mi fa ridere. Ripeto, io gli do una seconda lettura: in una puntata, mi ricordo ero lì negli studi, Nina Moric era stata accusata di aver morso un cane! Cioè un essere umano che morde un cane allora tu capisci.”

Costantino della Gherardesca: “Difendo Barbara D’Urso dagli haters”

Costantino della Gherardesca ha poi fatto notare come nel suo libro La Religione del Lusso ha dedicato un capitolo proprio alla popolare conduttrice, ha ritenuto opportuno difenderla dagli haters e dagli organi di stampa che nonostante il successo che riscuote non mancano di criticarla:

Penso che lei sia un po’ un capro espiatorio e che venga criticata da persone del mondo della televisione che, obiettivamente, non è che facciano tanto di meglio e che, anzi, facciano molti più danni quando si occupano di informazione perché, bene o male, il programma della D’Urso è un programma di intrattenimento…”