Covid 19, Wuhan: l’OMS nei luoghi di origine della pandemia

Proseguono le ricerche degli esperti OMS a Wuhan per scoprire l'origine della pandemia, ecco le ultime informazioni

L’OMS da più di un mese ha inviato una squadra di tecnici a Wuhan per scoprire le cause della pandemia. Ricordiamo che all’arrivo in Cina, ci sono stati alcuni membri dell’organizzazione costretti all’isolamento di quarantena a causa dei tamponi positivi riscontrati arrivando in Asia.

Il lavoro di indagine e ricerca non si è mai interrotto, anche durante la quarantena preventiva, ogni settimana si hanno sempre delle nuove notizie. I giornali internazionali seguono la squadra di esperti, Skynews ha pubblicato l’intervista di uno degli scienziati della squadra di Peter Daszak che ha dichiarato che si stanno raccogliendo dati che finora nessuno aveva mai ottenuto.

- Advertisement -

La visita con Shi Zhengli nel primo laboratorio di virologia accusato

“Il corpo di informazioni che stiamo mettendo insieme è di grande valore e ci sta portando nella giusta direzione”. Perché e come è nato il nuovo Coronvirus e come ha fatto a diffondersi così velocemente tanto da diventar pandemia? Daszak e gli altri ricercatori si sono recati all’istituto di virologia indicato come luogo possibile della fuga letale del Covid 19.

Dati certi ancora nessuno, ha spiegato Daszak chiarendo che le tesi sono ancora tutte sul tavolo, siamo aperti a tutto. Se dati ci porteranno ad un mercato del pesce è lì che andremo, se ci porteranno in un allevamento di animali selvatici è lì che andremo, se ci porteranno in un laboratori è lì che andremo.”

- Advertisement -

Con Daszak collabora anche un’esperta di ricerche sui pipistrelli, la dottoressa Shi Zhengli. Gli stretti legami con la Cina hanno portato molte critiche alla nomina di Daszak nel team dell’OMS.

Si interrogano anche le persone tra i centri di ricerca e anche i mercati di animali coinvolti

Fu Trump a segnalare più volte l’Istituto come causa della pandemia globale, ci sono però anche altri laboratori di alta sicurezza legati a questo posto e i ricercatori stanno lavorando anche qui per cercare le cause del nuovo coronavirus. Shi Zhengli respinse più volte le accuse dell’ex presidente. Il team ha già visitato il mercato ittico perché furono riscontrati lì i primi casi di Covid. Daszak è stato ripreso anche da un’emittente giapponese per un reportage. Ha dichiarato “non vediamo l’ora di incontrare tutte le persone più importanti e di porre loro tutte le domande che devono essere poste.”

Iole Di Cristofalo
Iole Di Cristofalo
Articolista e web copywriter