Covid, il Gimbe: “Nessuna impennata nei vaccini”

I dati del Gimbe mostrano che non vi è impennata nelle vaccinazioni. E Draghi allora preme sull'importanza dei vaccini

La Fondazione Gimbe snocciola gli ultimi dati sul Covid: “Volano i tamponi rapidi, ma nessuna impennata nei vaccini”.

E intanto continuano nel mondo le somministrazioni delle terze dosi.

- Advertisement -

Il premier Mario Draghi intervenendo allo Youth4Climate, a Milano afferma: “La pandemia e i cambiamenti climatici hanno contribuito a spingere quasi 100 milioni persone in povertà estrema, portando il totale a 730 milioni. La crisi climatica, la crisi sanitaria e quella alimentare sono strettamente correlate. Per affrontare tutte queste crisi, dobbiamo agire più velocemente – molto più velocemente – e con più  efficacia“.

Intanto, Franco Locatelli ha espresso perplessità sulla somministrazione della terza dose a giovani sani: secondo lui non è affatto scontata.

- Advertisement -

Poi stila una serie di dati della pandemia: “occorre dare copertura nei Paesi dove la campagna vaccinale è imparagonabilmente più bassa“. “Il covid è diventata la quarta causa di morte in Italia”, mentre “negli Usa è al terzo posto”, ha detto ancora. “Secondo i dati raccolti dall’Oms, nel 94% dei Paesi la pandemia ha poi provocato un’alterazione o un’interruzione dei servizi sanitari“.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.