Covid: singola dose per chi ha già contratto il virus

Il nullaosta di Rezza: ok alla vaccinazione monodose degli ex pazienti Covid

Lo aveva già proposto il virologo Massimo Galli: una sola dose per chi ha già contratto il virus, poiché già protetto in parte dagli anticorpi. Della stessa opinione anche Gianni Rezza, direttore della prevenzione del Ministero della Salute, che proprio ieri ha dato il suo nullaosta.

Il professor Galli aveva infatti ribadito che non solo dare una doppia dose agli ex pazienti Covid era inutile, ma poteva addirittura rivelarsi controproducente poiché poteva provocare in loro una produzione di anticorpi in sovrannumero (dato che questi ultimi erano già presenti dal momento in cui si erano già ammalati).

- Advertisement -

Un via libera di non poco conto, poiché somministrare una dose singola a chi ha già contratto il virus significa “risparmiare” una dose potendo così vaccinare un numero maggiore di persone.

Tuttavia, per poter usufruire di una sola dose, ci sono delle condizioni: essersi negativizzato da almeno 3 mesi e non aver contratto il virus da più di sei.

- Advertisement -

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.