Diete, quali sono le due peggiori secondo gli scienziati

Diete, ecco quali sono le due peggiori secondo gli scienziati della Tulane University: ecco cosa hanno stabilito

La prova costume è sempre più vicina ed è proprio in questo periodo che ci si fa coinvolgere nel seguire le diete più drastiche e anche improbabili. Premesso che il fai da te è sempre sconsigliabile sia se si devono perdere pochi chili che un peso considerevole, è inutile ignorare il fatto che in molti seguono diete d’ultima generazione, considerate una moda e il più volte deleterie per la salute.

Un recente studio della Tulane University ha scoperto che due diete, molto popolari, sono decisamente sconsigliabili: stiamo parlando della Paleo e Cheto. Due regimi alimentari diversi: il primo basato sul consumo eccessivo di grassi e proteine, mentre l’altro prevede un ‘alimentazione fondata su cibi non lavorati. Lo studio ha dimostrato gli effetti malsani di questi regimi che incidono negativamente sull’impatto ambientale.

- Advertisement -

Gli scienziati hanno messo a confronto le caratteristiche di ben 16.000 diete per adulti raccolte dal National Health and Nutrition Examination Survey del CDC. Ne hanno valutato alcune caratteristiche e tenuto conto anche dell’eventuale impatto ambientale che provocano. La sintesi ha posto la Paleo e la Cheto agli ultimi posti e ha privilegiato la dieta vegetariana considerandola sana per l’individuo e il suo benessere ma anche per l’ambiente.

Le impronte di carbonio delle diete vegane (0,69 ± 0,05 kg CO 2 -eq/1000 kcal) e vegetariane (1,16 ± 0,02) erano inferiori ( P < 0,05) rispetto a quelle delle diete pescataria (1,66 ± 0,04), onnivore (2,23 ± 0,01 ), paleo (2,62 ± 0,33) o cheto (2,91 ± 0,27). I punteggi medi HEI erano più alti per le diete pescatarie (58,76 ± 0,79) e più alti ( P <0,05) per le diete vegetariane (51,89 ± 0,74) rispetto alle diete onnivore (48,92 ± 0,33) o cheto (43,69 ± 1,61).

- Advertisement -

Migliore dieta per l’uomo e per l’ambiente

Lo studio citato ha anche definito la dieta pescatoria tra le migliori ma la dieta vegana e vegetariana sono le più equilibrate per l’uomo perchè a basso impatto ambientale. Inoltre l’analisi ha affermato come il cambiamento climatico sia condizionato anche dalla scelta alimentare degli uomini:

ll cambiamento climatico è probabilmente uno dei problemi più urgenti del nostro tempo. Sulla base dei nostri risultati, optare per una dieta vegetale ridurrebbe l’impronta sull’ambiente oltre a essere generalmente sana.