Domanda di invalidità civile, cecità e sordità da oggi più veloce

Vediamo insieme la novità sulla domanda di invalidità

Nuove novità riguardano la pensione e in particolare la domanda di invalidità. Con la nuova modifica del 10 dicembre 2019 è possibile ottenere la semplificazione della domanda Inps anticipando i tempi per l’erogazione delle prestazioni economiche ed estendere il diritto anche a chi a un età compresa tra i 18 e i 67 anni.

Domanda di invalidità, i vantaggi

Semplificazione delle modalità di presentazione delle domande di invalidità civile, cecità e sordità per i soggetti di età compresa tra i 18 e i 67 anni.

- Advertisement -

Il vantaggio delle nuove modalità di domanda di invalidità civile, cecità o sordità consiste nella possibilità di anticipare le informazioni socio economiche al fine di ottenere l’erogazione il più presto possibile. Le domande che saranno operative per le modifiche a partire dal 10 dicembre riguardano al momento solo quelle online o presentate attraverso il patronato.

Domanda di semplificazione Inps, che documenti servono?

Per utilizzare la procedura semplificata è necessario rispondere ai requisiti anagrafici al momento della domanda di invalidità INPS, ovvero è necessario rientrare nella fascia d’età tra i 18 e i 67 anni e non essere più in fascia lavorativa. La verifica avviene automaticamente, il primo dato da inserire nel modulo online è il proprio codice fiscale.

- Advertisement -

Per completare la procedura che consente di inviare la domanda in tempi più brevi rispetto al passato è necessario fornire una serie di dati che riguardano il soggetto interessato per cui si richiede l’invalidità civile.

Le informazioni necessarie riguardano

  • i dati dell’eventuale ricovero,
  • i dati relativi allo svolgimento del lavoro,
  • i dati reddituali,
  • modalità di pagamento,
  • delega alla riscossione di un terzo quadro G ovvero i redditi di contabilità,
  • la delega in favore delle associazioni “Quadro H”.

Inoltre si possono presentare anche altre informazioni tra cui le dichiarazioni di responsabilità. Qualora in fase di domanda non fossero stati inseriti i dati sopra descritti. Chi vuole utilizzare le classiche domande lo può fare tramite il modello  “AP70” dopo il completamento della fase sanitaria.

- Advertisement -

Fatto ciò una volta che il patronato avrà inviato la domanda di invalidità civile di cecità o sordità bisognerà attendere il verbale sanitario che riconoscerà in automatico il diritto alla prestazione economica.

Ambra Leanza
Ambra Leanza
Articolista freelance, appassionata di viaggi, lettura e scrittura