INPS online: un Pin per accedere ai servizi

Richiesta ed attivazione INPS online del pin

inps

Inps online e il pin per accedere. Accedi con credenziali INPS

Il Pin per accedere sul sito INPS online, un codice importante da tenere a portata di mano. Vediamo di cosa si tratta, come si richiede e come si usa.

Si tratta di un codice segreto che i cittadini possono usare per accedere ai servizi online di INPS. Servizi come: Cud, pensioni, domande di disoccupazione.

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale consente di richiedere il pin dispositivo online 2019 a chiunque voglia avere informazioni, fare richieste o verifiche su assegni familiari, Cud, pensioni ( con accesso all’area“Cedolino pensione ex-INPDAP”per la consultazione ed informazione sul cedolino).

Questo codice segreto è personale, e attraverso esso si può accedere all’area riservata al sito dell’INPS.

Il dispositivo può essere utilizzato  sia dai cittadini che dai professionisti.

Come funziona il dispositivo Pin

Al primo accesso Inps online,  il sistema invita l’utente a modificarlo.

Durante gli accessi successivi, l’utente deve modificarlo ogni tre mesi. Se si inserisce un pin sbagliato si viene bloccati dal servizio INPS per tre minuti, per ogni successivo pin errato il sistema fa attendere ulteriori tre minuti, finché non si inserisce il  pin giusto.

INPS on line: come richiedere il Pin per accedere ai servizi online

È necessario andare sulla pagina Richiesta Pin INPS e cliccare su “richiedi Pin“. Si aprirà una finestra dove vengono richiesti:

– Codice fiscale e residenza. Il codice fiscale non dovrà mai essere stato usato precedentemente per registrazione pin, altrimenti la procedura non andrà avanti.

pin inpsDopodiché, se il codice fiscale è corretto, andranno compilati i dati personali:

  • Nome e cognome.
  • Sesso, luogo e data di nascita.
  • Indirizzo di residenza.
  • Numeri telefonici email, Pec.

pin inps online

pin inps onlineA questo punto, eseguita la compilazione, appare la seguente dicitura:

“La sua richiesta è stata presa in carico, a breve riceverà la prima parte di Pin ad uno dei contatti da lei specificato (mail o cellulare); la seconda parte le sarà spedita all’indirizzo di residenza comunicato”

pin inps richiesta

Entro 48 ore sarete ricontattati telefonicamente dall’INPS per la conferma dei dati che avete inserito online. Una volta confermati i dati, l’INPS vi invierà la seconda parte del pin per posta.

Se ricevete questo messaggio per sms avrete sicuramente un problema da risolverepin inps problemi

Capita che ci sia un’incongruenza tra la via indicata nella registrazione e quella effettiva nei registri dell’INPS. Sarete ricontattati dal call center. Se l’indirizzo di residenza non sarà uguale la pratica verrà cestinata, dovrete chiamare il numero INPS e fare una richiesta di cambio via. Solo in seguito potrete di nuovo rifare la registrazione per la richiesta del codice pin inps.

Attivazione pin dell’INPS

Quando avrete ricevuto la seconda parte del pin, dovrete seguire la procedura di attivazione pin on line, entrando nell’area “Gestisci il tuo pin”, e cliccare su “attiva pin”,  avendo cura di avere la tessera sanitaria e il codice fiscale a portata di mano, poiché vi saranno richiesti dai servizi inps online. Per chi non disponesse di tessera sanitaria, occorre contattare il call center di INPS  (803164).

Nella pagina si devono inserire codice fiscale, numero e data di scadenza della tessera sanitaria. Fatto questo si prosegue su “avanti “, e appariranno i propri dati anagrafici che avrete   precedentemente caricato.

Vi saranno richiesti almeno due contatti, il numero di cellulare più una scelta tra varie opzioni (mail, indirizzo pec, tel casa, tel ufficio, n. fax).

Completato il processo di inserimento dei contatti, apparirà il messaggio in cui si dice che il pin è stato attivato ed è stata inviata la seconda parte di questo sul contatto scelto. Ottenuto il pin si può accedere ai servizi.

Al primo accesso va modificato, in modo da personalizzarlo e garantire più sicurezza.

Conversione del pin online in pin dispositivo

Tale conversione è necessaria per poter effettuare l ‘invio dei moduli online, e per effettuare operazioni dispositive, come il pagamento dei contributi. Si può fare online compilando un modulo di richiesta: modulo che, scansionato, si invia insieme al documento di riconoscimento in un solo file, al massimo di 1Mb. Dopo averlo inviato, l’utente deve inviare un fax al n. 800803164 con il modulo di richiesta firmato e il documento. La conferma della conversione si ha via email o messaggio, altrimenti, si può fare la conversione, con gli stessi documenti, presso gli uffici INPS territoriali.

Leggi anche — Con il pin dispositivo di INPS si può compilare il modulo per l’indennità di disoccupazione 

Pin INPS online scaduto

Se il pin è scaduto, nel caso non si sia attivato entro 90 giorni, occorre richiederne uno nuovo, con una procedura automatica che richiede il vecchio pin.

Pin INPS online smarrito

Se il pin INPS  on line è smarrito, bisogna accedere nella apposita pagina “pin smarrito richiesta ripristino“. Verrà inviato un link da seguire, e si dovrà inserire il codice fiscale e un nuovo codice provvisorio. Dopodiché, via sms, riceverete i primi 8 caratteri, poi i secondi 8 per mail.

Il pin INPS è obbligatorio per tutti i servizi che sono forniti solo online. Gli utenti possono presentare domande e prestazioni tramite il pin online, oppure attraverso il Caf e le associazioni autorizzate per domande INPS online .

Per il 730 pre compilato occorre il pin dispositivo.

Anche per chi volesse richiedere la ricongiunzione contributiva  in autonomia è indispensabile avere il pin dispositivo Inps online.

INPS on line: ricongiunzione contributi

Dal 1 dicembre 2018 la domanda per la ricongiunzione dei contributi potrà essere fatta solo online. Il 30 novembre termina infatti il periodo nel quale tale domanda poteva essere fatta tramite le modalità tradizionali. Il cittadino che richiede la ricongiunzione contributiva deve possedere il pin dispositivo lo SPID (sistema pubblico di identità digitale) o la Carta Nazionale dei servizi secondo la modalità scelta per la domanda.

Il cittadino potrà presentare la domanda:

  • Online, sul sito INPS attraverso il pin dispositivo.
  • Attraverso il Patronato, che offre i servizi telematici.
  • Attraverso il Contact center integrato, chiamando il numero verde 803164(da rete fissa), o il numero a pagamento 06 164164 (da rete mobile)si può decidere di richiedere la domanda di ricongiunzione dei contributi .

Dal 1 dicembre solo la via telematica sarà concessa per la domanda di ricongiungimento dei contributi,altre modalità non saranno accettate.

Sul sito INPS dopo aver effettuato l’accesso con il pin si deve  cliccare su:

“Ricongiunzione(Cittadino/Patronato), poi su “inserisci la domanda”. Il cittadino o chi per lui dovrà compilare un modulo, con dati anagrafici e dei contatti (in parte precompilati). Inserite tutti i dati ed allegati(documenti) richiesti l’utente dovrà cliccare “Invia Richiesta”

È possibile nella sezione “Ricerca tutte le tue domande “consultare la pratica e anche scaricarla nonché verificare lo stato di avanzamento.

Si può altrimenti inviare la domanda attraverso i Patronati .L’accesso come patronato segue il percorso “Servizi  online “-“Elenco di tutti i servizi “-“Ricongiunzione (Patronato)” Il Patronato poi può usufruire di un area “Ricerca soggetto”dal quale attraverso il codice fiscale si può risalire all’utente e alle pratiche aperte INPS.

Ricordiamo inoltre che per l’accesso al sito INPS on line possono essere usati lo SPID di secondo livello e la CNS (carta nazionale dei servizi )

Inps numero verde, nuovi orari

L’Inps aggiorna i suoi orari ogni anno e il numero verde gratuito è lo strumento più immediato a disposizione dei cittadini per contattare l’ente con telefono fisso e cellulare. Potrete chiedere informazioni sui servizi online che si possono raggiungere o attivare tramite computer ma anche smartphone e tablet.

Non tutti sono abili con la tecnologia, pensiamo ad esempio alle persone anziane ma anche a chi non è stato ancora raggiunto da un’alfabetizzazione informatica e digitale di base, quella che ti permette di svolgere le azioni minime con il computer ma anche con i device. L’attivazione dello Spid ad esempio, integrato con l’Agenzia delle Entrate e altre importanti risorse della pubblica amministrazione richiede diversi passaggi così come l’attivazione del semplice Pin, processo che iniziava tramite sportello e proseguiva a casa con lettera inviata dall’Inps.

Quando contattare il numero verde?

Tutto passa per il computer e per la tecnologia mobile ma questo non ha cancellato del tutto l’assistenza fisica tramite sportello, servizi di informazioni nuovi come “Inps per tutti” dedicato all’integrazione sociale.

Il numero verde Inps con telefono fisso è: 803.164. L’orario è il seguente: da lunedì a venerdì, dalle 8 alle 20; il sabato dalle 8 alle 14

Il numero verde Inps con cellulare o smartphone è 06.16.41.64, gli orari sono gli stessi per il fisso ma la telefonata non è gratuita, non è l’Inps ad addebitare il costo del servizio ma si paga la tariffa mobile del proprio contratto telefonico con cellulare.

Il numero verde gratuito Inps è collegato alla pagina web e alla sezione Contact Center dove sono elencati tutti i numeri verdi raggiungibili dai seguenti paesi europei: Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, Svezia e Svizzera.

Altri contatti gratuiti e aggiornati

Potete chiamare e contattare gratuitamente l’Inps da casa vostra o dall’ufficio. VoiP Parla con Noi attivo in tutto il mondo si raggiunge dal sito ufficiale dell’Ente, si chiama anche “Web Collaboratione parla con un nostro operatore” attivo durante gli orari Inps del Contact Center ( da lunedì a venerdì, dalle 8 alle 20; il sabato dalle 8 alle 14).

Per Skype con il vostro account dovrete cercare Skype Inps disponibile per chiamate solo vocali e non video. Nel pagina web contact center troverete il collegamento diretto da attivare e alcune istruzioni tecniche.

Inps contatti gratuiti, cosa potete chiedere?

Numero verde, Voip, Skype e e-mail sostituiscono in lontananza il servizio di informazione dello sportello fisico, quindi potrete richiedere, compresi gli orari e gli indirizzi di sedi e sportelli vicini:

  • pensione,
  • disoccupazione,
  • assegni famigliari,
  • rilascio pin,
  • estratto dei contributi versati,
  • orari delle visite fiscali,
  • prestazioni temporanee,
  • informazioni sulle rendite,
  • adempimento obbligatori a carico delle aziende,
  • incentivi, finanziamenti,
  • prevenzione e sicurezza,
  • assicurazione per le casalinghe,
  • orari e indirizzi uffici Inail,
  • variazioni anagrafiche,
  • Napsi disoccupazione,
  • Malattia, Documento Unico di Regolarità,
  • Verifica Requisiti Reddito di Cittadinanza