Domiciliazione bancaria: cos’è i vantaggi, come attivarla e disattivarla

Le caratteristiche e i vantaggi della domiciliazione digitale

Domiciliazione bancaria
Domiciliazione bancaria Photocredit pixabay

La domiciliazione bancaria è uno strumento molto comodo che permette di evitare ritardi, dimenticanze o perdita di file necessari per effettuare determinate transazioni. Ma, con precisione, cos’è questa particolare domiciliazione? È un servizio innovativo associato al proprio conto bancario che permette di addebitare in modo automatico un pagamento periodico sul proprio conto.

Si considerino ad esempio i contratti di utenza, classici rapporti contrattuali di lunga durata, con la domiciliazione bancaria è possibile effettuare i pagamenti dei singoli canoni in tutta comodità senza lo stress di ricordare le scadenze. Pragmaticamente, il correntista di un determinato istituto di credito lo autorizza ex ante di pagare determinati canoni con scadenza periodica. L’autorizzazione in questione è molto comoda perché non è necessario confermare volta per volta la transazione effettuata dalla banca.

La comodità di pagare le bollette senza uscire di casa

Questo meccanismo può essere applicato a tutti rapporti scanditi da scadenze ben definite come ad esempio i contratti di somministrazione di energia, gas ecc. Con la domiciliazione è possibile effettuare i pagamenti delle bollette in modo del tutto automatico senza doversi preoccupare di conservare le ricevute di pagamento o di fare le file nei luoghi di pagamento.

Ovviamente l’autorizzazione citata può essere “ritirata” in qualsiasi momento dal correntista con previo avviso all’istituto corrente precedentemente autorizzato. Le concrete modalità della “revoca” dell’autorizzazione possono essere diverse a seconda dell’istituto. 

Come attivare la domiciliazione bancaria

L’attivazione della domiciliazione bancaria è estremamente semplice da fare, normalmente è possibile attivarla direttamente sul sito internet del proprio istituto di credito o, ove ciò non fosse possibile, è necessario recarsi in loco ed esternare la propria volontà di attivarla. Spesse volte i fornitori di determinati servizi essenziali (corrente, gas, acqua) si occupano di tutti gli adempimenti necessari.

Pagamento bollette

Per esempio la domiciliazione delle bollette Enel si effettua in pochi passaggi, serve solo un conto corrente bancario o postale o una carta di credito. Con le credenziali si accede sull’area clienti, si clicca sulla voce modalità di pagamento e si indica il proprio IBAN o il numero della carta di credito. Grazie a questo servizio avremo i vantaggi di tenere sotto controllo le bollette, con la possibilità di verificare lo storico delle fatture pagate, direttamente online.

I vantaggi della domiciliazione

La domiciliazione bancaria permette di effettuare i pagamenti in modo del tutto automatico senza doversi preoccupare dei vagli da compilare, fila nelle poste ecc. il primo ovvio vantaggio quindi è la riduzione degli sprechi di tempo. Un altro aspetto molto interessante è l’impossibilità di effettuare pagamenti in ritardo, in molti sarà capitato di non pagare una rata, un canone per dimenticanza, con la domiciliazione non potrà mai accadere.

Inoltre con quest’ultima è possibile evitare qualsiasi tipo di commissione, o intermediari fisici ergo comporta un inevitabile risparmio di soldi. Inoltre è possibile chiedere che le singole bollette o rate vengano inviate tramite mail.

Come disattivare la domiciliazione bancaria

Anche la disattivazione della domiciliazione bancaria avviene con le medesime modalità previste per la sua attivazione. È possibile quindi rivolgersi o al proprio istituto di credito o all’azienda stessa. In alcuni casi, è possibile bloccare il pagamento già online in modo del tutto autonomo. Ad esempio si riceve una bolletta troppo salata e si ritiene che possa essere il frutto di un errore dell’azienda che l’ha erogata è possibile contestarla immediatamente già online e annullare l’addebito nella apposita sezione dei pagamenti.

Ovviamente esistono dei termini inderogabili entro i quali è possibile effettuare l’annullamento dell’operazione. In conclusione, così come è semplice e veloce attivare la domiciliazione bancaria è altrettanto semplice e veloce disattivarla. Ovviamente questo è un discorso fatto in generale, è possibile che i singoli istituti di credito possano prevedere delle proprie regole ed è pertanto consigliato mettersi in contatto con essi prima di attivare la domiciliazione sopra descritta.

Inoltre esiste anche una sospensione temporanea del servizio senza ricorrere allo strumento definitivo della revoca dell’autorizzazione al pagamento automatico. Senza alcun dubbio, questo servizio innovativo è davvero vantaggioso sotto molteplici punti di vista e, se si effettuano molti pagamenti con scadenze regolari, è veramente consigliato attivarlo nei modi sopra descritti.