Donna assalita da sciame di api assassine

api africanizzate

Una donna anziana di 71 anni, giovedì scorso, è stata raggiunta da oltre 1.000 punture dopo un attacco di uno sciame di 75.000 api assassine, che ne hanno coperto interamente il corpo.

L’anziana, che lavora per la società di telecomunicazioni Verizon, è stato ricoverata in ospedale, dopo chew aveva disturbare il nido delle api  africane in un fosso sotterraneo a Palm Desert, nella California meridionale.

Loading...

Cinque vigili del fuoco sono stati feriti mentre cercavano di liberarla dallo sciame.

Lance Davis, un esperto di rimozione delle api, ha detto che le api hanno attaccato dopo che la donna si è avventurata, verso il loro nido. Entrato nell’auto della donna ha potuto vedere che le api erano letteralmente impazzite.

Mr Davis ha detto che dopo essersi precipitato in casa ed aver preso una coperta l’ha gettata sulla donna per cercare di salvarla.

[youtube d-7kKqgPEGs nolink]

Le api africane oppure africanizzate sono state scoperte negli Stati Uniti nel 1990 e si sono progressivamente spostate verso il nord, conosciuta popolarmente come ape assassina, è un incrocio tra api europee con api dell’Africa del Sud.

 l’ape africanizzata ibrida:

  • Tende a sciamare più frequentemente.
  • È più probabile che migri come risposta stagionale per supplire alla diminuzione di cibo.
  • Ha un maggior atteggiamento difensivo quando si trova in uno sciame a riposo.
  • Vive più spesso nelle cavità del terreno rispetto al tipo europeo.
  • Difende l’alveare aggressivamente, con una zona d’allarme maggiore attorno all’alveare.
  • Ha una proporzione maggiore di “guardie” all’interno dell’alveare.
  • Si schiera in gran numero per la difesa e insegue le minacce percepite a distanze molto grandi dall’alveare. Il veleno di un’ape africanizzata non è più potente di quello di una normale, ma dal momento che le prime specie tendono a pungere in numero maggiore, il numero delle morti da loro causate è maggiore di quello causato da ogni altra specie. In ogni modo, la reazione allergica al veleno di qualsiasi ape può uccidere una persona, per cui è difficile stimare quante persone in più sono morte a causa della presenza delle api africanizzate.

Sono considerate molto più aggressive rispetto alla Honey Bee europea e sono conosciute per attacchi senza tregua verso tutto ciò che percepiscono come minaccia. Possono percepire movimento ed i loro nidi si trovano spesso  in luoghi sotterranei.

L’anno scorso, uno sciame di circa 30.000 api ha attaccato una coppia in Texas mentre si esercitavano con i loro cavalli,  gli animali sono stati punti così tante volte che sono morti.