Donna uccisa a Sarzana: ricercato l’ex marito

Nucleo_operativo_radiomobile_Fano

E’ caccia all’uomo in Liguria. Si continua a cercare Slvatore Iemma, ex marito della vittima, fuggito dopo l’omicidio

Proseguono le ricerche di Salvatore Iemma, l’uomo sospettato di aver ucciso con tre colpi di pistola Antonietta Romeo, 40 anni, di origini clabresi, trovata in fin di vita la scorsa notte nella sua abitazione di Sarzana, in provincia di La Spezia.

L’uomo, ex marito della vittima è l’unico indiziato ed è ricercato in Liguria e nelle regioni limitrofe; Iemma è fuggito in auto, probabilmente una Mazda di colore scuro, e avrebbe portato con sé l’arma del delitto.

Loading...

Non sono ancora chiare le dinamiche dell’aggressione, ma potrebbe trattarsi di un litigio finito male. L’omicidio è avvenuto intorno alle ore 22 di ieri sera, in via Turi, nell’appartamento della vittima; la Romeo sarebbe stata raggiunta dal suo assassino che le ha sparato tre colpi di pistola per poi scappare, lasciandola agonizzante. La donna è poi deceduta durante il trasporto in ospedale.

La coppia, secondo quanto appreso dagli inquirenti, era separata da oltre un anno e aveva quattro figli, che non erano in casa al momento dell’aggressione. Poco distante da via Turi abitano i genitori della vittima che sono stati avvertiti della tragedia.

Salvatore Iemma, 47 anni, è il titolare di una ditta di costruzioni che ha sedi negli immediati pressi dell’abitazione della vittima. L’uomo era stato da poco rinviato a giudizio per estorsione al termine di un’indagine perchè accusato di sfruttamento della prostituzione legato all’attività di un night club spezzino.

Ora la polizia sta ascoltando alcuni testimoni, degli anziani ospiti di una struttura di accoglienza che Antonietta Romeo aveva allestito proprio nella palazzina di via Turi.

Nell’abitazione di Iemma gli inquirenti hanno rinvenuto diversi fucili da caccia, regolarmente dichiarati; sono stati rilevati anche alcuni filmati delle telecamere della zona e di quelle ai caselli autostradali, per cercare di ricostruire la fuga dell’ex marito.

Le generalità di Iemma, la sua foto e la targa della macchina sono state diffuse alle questure di La Spezia e Massa Carrara e sono stati istituiti diversi posti di blocco tra la Liguria e la Toscana.