Il Dottore a -3 gare dal titolo

Rossi

È dal 2009 che i tifosi del “Dottore” aspettavano questo momento, e ora dopo 6 anni di distanza, Rossi è a 3 gare dal 10° titolo iridato – 7° nella categoria MotoGP. La gara di oggi a Motegi ha permesso al pilota italiano, che pur non riuscendo a salire sul gradino più alto del podio, di allungare sul compagno di squadra Lorenzo a 18 punti di vantaggio.

La gara ha visto un’ottima partenza da parte delle Yamaha con Lorenzo che ha iniziato a imporre subito il proprio ritmo su Rossi, grazie anche alla pista bagnata. Fino a metà corsa lo spagnolo controllava agevolmente la propria posizione e gli avversari alle sue spalle finché la pista ha iniziato ad asciugarsi rovinando gli pneumatici della Yamaha di Lorenzo e permettendo a Pedrosa di aumentare i suoi giri  conquistando la prima posizione, tornando alla vittoria che mancava da Brno della scorsa stagione e ottenendo il suo 139 podio raggiungendo il connazionale Angel Nieto. Lorenzo si è dovuto arrendere anche al Dottore che è riuscito a passarlo a 5 giri dalla fine, riuscendo a salire sul secondo gradino del podio aumentando il distacco da Lorenzo a 18 punti. Con la gara di oggi Valentino è riuscito a salire sul podio per la 14° volta in 15 gare stagionali andando sempre a punti basando la propria corsa iridata sulla continuità di risultati che sta permettendo al pilota italiano di comandare la classifica mondiale.

Loading...

Tra le ultime tre gare rimaste il Dottore è considerato favorito in almeno due di questi circuiti, Philips Island e Sepang dove Rossi ha ottenuto, durante la sua carriera, una lunga serie di successi. Molto probabilmente il pesarese sferrerà l’attacco decisivo per il titolo allo spagnolo in una di queste due gare per mettere la parola fine al mondiale e per entrare ancora di più nella storia della MotoGP e dello sport italiano e mondiale.