Europa League: i sorteggi delle italiane

europpaaa

 

Per la prima volta nella storia della competizione ci saranno cinque squadre italiane qualificate per gli ottavi di finale di Europa League. Ieri sera infatti tutte le compagini italiane hanno avuto la meglio sulle rispettive avversarie e si sono regalate la possibilità di partecipare al sorteggio per l’accoppiamento delle squadre rimaste per gli ottavi di finale.

Loading...

Nel ritorno dei sedicesimi di finale (disputati ieri sera) le squadre del nostro campionato non hanno tradito le attese. Napoli e Inter, forti la prima della netta vittoria dell’andata (0-4) e la seconda del pareggio per 3-3 in trasferta, non hanno dovuto affrontare con particolari apprensioni le gare di ritorno: il Napoli ha battuto 1-0 i modesti turchi del Trabzonspor con la rete di De Guzman e con lo stesso risultato l’Inter ha avuto la meglio sul Celtic grazie al gol di Guarin. Discorso diverso per Fiorentina e Torino, costrette fin da questo turno a misurarsi con avversarie di primissimo livello europeo come il Tottenham e l’Athletic Bilbao; le squadre italiane hanno però dimostrato di poter dire la loro in questa competizione riuscendo a portare a casa la qualificazione con la vittoria viola per 2-0 sugli inglesi (reti di Gomez e Salah) e con l’impresa realizzata dai granata, corsari in Spagna sul difficile campo di Bilbao con uno spettacolare 2-3 (reti di Quagliarella, Maxi Lopez e Darmian). Si garantisce il passaggio agli ottavi anche la Roma, abile nel superare per 2-1 gli olandesi del Feyenoord  grazie alle reti di Ljajic e Gervinho.

Italiane brave sul campo, ma non assistite dalla dea bendata. L’urna di Nyon infatti non ha riservato piacevoli sorprese per le nostre squadre, tra le quali solo il Napoli può ritenersi moderatamente soddisfatto: la squadra di Benitez affronterà infatti la Dynamo Mosca, compagine da non sottovalutare ma non tra le favorite per la vittoria finale. Molto più insidioso si è rivelato il percorso di Inter e Torino, accoppiate rispettivamente al Wolfsburg e allo Zenit: la squadra tedesca è certamente in salute (ha di recente rifilato quattro gol al Bayern di Guardiola) ed è ricca di talento io ogni reparto, e anche i russi di Villas Boas sono tra le compagini più attrezzate per arrivare fino in fondo, potendo contare su giocatori di caratura internazionale come Hulk, Danny e Javi Garcia. Non certamente assistite dalla fortuna Fiorentina e Roma che dovranno scontrarsi in un derby tutto italiano per il passaggio del turno;  c’è sicuramente rammarico per questo accoppiamento, visto che inevitabilmente una delle due squadre abbandonerà prematuramente la competizione, ma chissà che questa sfida in campo europeo non ci permetta di mettere in vetrina due delle nostre squadre più entusiasmanti e spettacolari. In fondo già i sedicesimi ci hanno ricordato che non esistono gare scontate e che le grandi imprese sono ciò che rende il calcio bello ed imprevedibile. L’Europa intera è avvertita, le italiane sono pronte a fare sul serio.

Potrebbero interessarti anche