Ex ballerina accusa Snoop Dogg di stupro. Lui ribatte: “Solo una ricercatrice d’oro”

Il rapper Snoop Dogg accusato di aver stuprato una ballerina nel 2013. Lei dice: "Non ho denunciato prima per paura di danneggiare la mia carriera"

Il rapper Snoop Dogg è stato citato in giudizio per violenza sessuale da una ballerina che lavorava regolarmente sul palco con il rapper.

La donna sostiene di essere stata vittima di attacchi consecutivi da parte del rapper e il suo amico, Donald Campbell.

- Advertisement -

Racconta la donna che dopo aver accettato un passaggio a casa da Campbell è finita nella sua residenza contro la sua volontà. Sostiene che Campbell l’ha aggredita in casa e “ha tolto il pene dai pantaloni” , poi “ha ripetutamente spinto il suo pene nella (sua) bocca“.

Si sostiene poi che Campbell le abbia poi chiesto di accompagnarlo in uno studio di registrazione dove Snoop Dogg stava presumibilmente girando la sua serie TV, Double G News Network e, sostiene, Campbell le ha detto che il cantante la voleva lì e che avrebbe potuto renderla la sua ragazza del tempo“. Lei ha acconsentito “nella convinzione di far progredire la sua carriera“.

- Advertisement -

Secondo la denuncia, la querelante di Jane Doe però si sentì male e stava usando un bagno dello studio quando Snoop Dogg entrò inaspettatamente nella stanza, e dopo aver chiuso la porta le afferrò la spalla e le forzò il pene in bocca.

Dopo pochi minuti, l’imputato ha ritirato il suo pene dalla bocca della querelante, visibilmente insoddisfatto della riluttanza e del disgusto della querelante di essere costretta a fare sesso orale“, si afferma in denuncia.

- Advertisement -

La donna sostiene di non aver denunciato immediatamente le presunte aggressioni perché stava “pensando alla sicurezza del suo lavoro“.

Ma il cantante si è difeso con un granitico post su Twitter, che recita: “E’ proprio il tempo delle ricercatrici d’oro, meglio che stiate attenti“, in chiaro riferimento alla vicenda.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.