Fabrizio Corona esce dal carcere. Le relazioni psichiatriche “non regge più il carcere”

Photocredit Instagram Fabrizio Corona

Fabrizio Corona esce dal carcere, e dovrà scontare la pena all’interno di un istituto di cura nei pressi di Monza. Il re dei paparazzi “non regge più il carcere.”

Il provvedimento é stato stabilito dal giudice di Sorveglianza di Milano, attraverso una decisione “umanitaria”, cosí ha scritto il Corriere della Sera.

Differimento della pena da eseguire in detenzione domiciliare umanitaria

Fabrizio Corona dovrà restare nell’istituto, gli sarà vietato qualsiasi tipo di allontanamento all’interno del luogo dove sconteràil resto della sua pena. Il provvedimento un “differimento della pena da eseguire in detenzione domiciliare umanitaria”.

Le relazioni psichiatriche “non reggerebbe più il carcere”

Le relazioni psichiatriche dell’équipe di San Vittore hanno indicato che Corona “non reggerebbe più il carcere“. I medici hanno evidenziato una progressione dello stato patologico verso disturbi della personalità borderline, con tendenze narcisistiche ed episodi depressivi. Fabrizio ha iniziato ad essere resistente alle terapie farmacologiche.

Perché Corona era in carcere?

Corona era ritornato in carcere dopo la revoca del beneficio per varie violazioni, tra cui gravi episodi accaduti durante le sue presenze in tv. Il re dei paparazzi è stato in carcere 5 anni e 5 mesi prima di essere ammesso a misure alternative a fine marzo 2019 ( poi revocate per violazioni).