Fleet, Twitter lancia le Stories in Italia

I Fleet: cosa sono le Stories di Twitter e come si creano. Dopo il Brasile, via al test anche in Italia.

fleet le storie di twitter
Photo Credits: Photo Mix da Pixabay

Ne avevamo già parlato in un precedente articolo, ma ora è ufficiale! Twitter lancia in Italia il test di Fleet. Come per le Stories di Facebook e Instagram, anche i Fleet scompaiono dopo le fatidiche 24 ore. Dopo questo lasso di tempo, non potranno quindi essere retwittati, non si potrà mettere Mi Piace o rispondere. L’Italia, dopo il Brasile, è tra i primi paesi al mondo a poter testare questa nuova funzionalità, disponibile con aggiornamento delle app iOS e Android che verranno rilasciate a breve.

Il Tweet che annuncia le Fleet

Cosa sono i Fleet e come crearli

La piattaforma Twitter cerca di non essere da meno delle sue “concorrenti”, Facebook e Instagram, inserendo i Fleet. Ma cosa sono e come si creano? I Fleet sono, nella forma, molto simili alle classiche IGStories, ma presenta alcune caratteristiche differenti. Vediamo quali.

Partiamo dalle similitudini: il sistema delle 24 ore è lo stesso, pertanto i contenuti, scaduto il tempo, spariranno e non saranno recuperabili. Cosa potremo pubblicare? Come Instagram, potremo creare testi e video, o inserire GIF e immagini. Si potrà interagire con reaction o commenti solamente in Direct.

Tutti i Fleet saranno visibili ai nostri follower dalla home di Twitter e riconoscibili tramite immagini circolari con una cornice colorata.

Per aggiungere un Fleet basterà cliccare la propria immagine di profilo in alto a sinistra. Dal punto di vista grafico ed estetico, ci sono un paio di pecche, che speriamo verranno migliorate e ottimizzate in futuro:

  • Non si può cambiare il colore del testo o la dimensione delle immagini.
  • Non essendoci un timer, per scorrere tutti i contenuti, si deve procedere manualmente, il che può risultare limitante.

Ultima differenza: tutti i Fleet della stessa persona sono incolonnati in verticale; per passare a quelli dell’utente successivo quindi, basterà uno swipe orizzontale.

Limitazioni fastidiose? Maggiore semplicità nell’utilizzo? Chissà cosa ne penseranno gli utenti italiani nei prossimi giorni.

Mo Aladham, Product Manager di Twitter ha detto in proposito: “Siamo curiosi di scoprire come gli italiani useranno i Fleet, perché nelle nostre ricerche preliminari abbiamo rilevato che le persone si sentono più invogliate a condividere i propri pensieri con questa funzione, proprio perché consente di farlo in maniera temporanea

Qui il video di presentazione delle Fleets di Twitter