Gary Rossington: addio all’anima degli Skynyrd, cause della morte

Il chitarrista e membro fondatore degli Skynyrd soffriva di problemi cardiaci.

Se ne va Gary Rossington, fondatore dei Lynyrd Skynyrd e chitarrista dal talento sconfinato.

Gary Rossington: l’ultimo membro fondatore dei Lynyrd Skynyrd

Suo l’assolo infinito di Free Bird, canzone simbolo del rock e dei Lynyrd Skynyrd. La band di Southern rock formatasi a Jacksonville è tra le più iconiche. La sua storia è materiale da leggenda. La storia comincia verso la metà degli anni ’60. A capeggiare la band è Ronnie Van Zant, che scrive i testi. La sua sarà un’ascesa breve ma intensa. Brucerà in fretta e si spegnerà in seguito all’incidente aereo nel quale persero la vita altri due membri del gruppo. Il rock perde una delle sue voci più belle. Johnny Van Zant sostituirà il fratello Ronnie, riuscendo persino a non farlo rimpiangere. La band di cui Rossington faceva parte, in qualità di ultimo membro fondatore superstite, risorgerà dalle proprie ceneri come l’araba fenice.

- Advertisement -

Le cause della morte

Non ancora diffuse le cause della morte di Rossington. La teoria più accredita parla di complicazione cardiaca. Il chitarrista era passato sotto i ferri un paio d’anni fa. L’intervento andò bene, ma il chitarrista ha continuato a soffrire di problemi cardiaci per lungo tempo.