Gli sms del parroco pedofilo :”Abbiamo appena iniziato”.

 

sms_parroco

L’indagine della Procura di Brescia ha portato ad una vasta operazione dei Carabinieri di Brescia, Bergamo, Milano, Pavia, Monza,Brianza e Parma, con 20 indagati con l’accusa di prostituzione minorile continuata, 11 arresti tra Lombardia ed Emilia, tra cui un prete, un allenatore di una squadra calcio giovanili e un vigile urbano.I tre  tutti residenti nella Bergamasca non si conoscevano, ma frequentavano gli stessi ragazzi minorenni che avevano conosciuto nelle chat e con i quali si accordavano per avere rapporti sessuali in cambio di denaro dai 20 ai 100 euro ma anche con regali di vario genere. Alcuni avevano anche dato dei cellulari ai ragazzini con la quale si scambiavano sms erotici.Gli incontri si svolgevano nei parcheggi dei centri commerciali, in auto e in alcuni casi a casa degli stessi indagati.Il Pm aveva chiesto il carcere ma il Gip Alessandra Sabatucci ha concesso gli arresti domiciliari.

Loading...

Tre sono gli episodi contestati a Don Diego Rota, parroco della Parrocchia di Solza nella Bergamasca che è stato sospeso ed è ora agli arresti domiciliari.A bordo del suo Suv ha intrattenuto rapporti con 2 minori e un terzo è stato interrotto dall’arrivo del fratello di uno dei ragazzini, sull’ordinanza infatti c’è scritto che il 28 ottobre il fratello di uno dei ragazzini coinvolti ha affrontato il prete chiedendogli il nome e il numero di telefono e lui in tranquillità a risposto dicendogli che si chiamava Marco e dando il numero di telefono.Il primo incontro con i ragazzi al cimitero di Seriate nella Bergamasca, poi il 10 settembre a regalato ai 2 dei cellulari del valoro di 200 euro l’uno.