Grecia: forte terremoto di magnitudo 5.8

Il sisma ha colpito principalmente la costa occidentale del Peloponneso. Avvertito anche in Calabria e in Sicilia

Stamattina alle 8:12 si è manifestata una forte scossa sismica localizzata in mare a circa 25 chilometri da Strofadi, nella costa occidentale del Peloponneso in Grecia.

L’INGV ha dichiarato che l’epicentro è stato localizzato a una profondità di 33 chilometri.

- Advertisement -

La potenza della scossa, che è stata misurata con 5.8 di magnitudo, è stata avvertita, oltre che in Grecia, anche nel nostro Paese. Sono state interessate dal fenomeno la regione Calabria e la Sicilia. Qui la scossa è stata avvertita principalmente nelle province di Ragusa, Siracusa e Catania.

L’INGV ha registrato moltissime segnalazioni effettuate anche da parte di cittadini residenti a Brindisi, Modica, Lecce, Gallipoli, Floridia, Taranto, Chiaramonte Gulfi, Caltagirone, Rosolini, Vibo Valentia e Reggio Calabria.

- Advertisement -

Il presidente dell’OASP, Efthymis Lekkas, ha dichiarato che la scossa avvertita in territorio greco è stata molto forte, però si è generata e propagata in territorio marittimo, pertanto non ha creato troppa preoccupazione tra la popolazione.

Per ora non sono noti danni a persone e cose, se non lievi, per quanto riguarda la Grecia. Nessuna segnalazione di danni materiali o persone ferite è giunta nemmeno dalla Sicilia e dalla Calabria.

- Advertisement -

Tuttavia, prosegue il presidente dell’OASP, si sta continuando a monitorare il fenomeno in quanto non è da escludere la possibilità di ulteriori scosse di assestamento.