Huawei: L’azienda cerca una tregua con l’America per il 5G

Huawei ha proposto una tregua agli Stati Uniti per quanto riguarda il 5G, vediamo tutti i dettagli

Come ormai tutti sappiamo tra gli Stati Uniti, o meglio il suo Governo, e il colosso cinese Huawei i rapporti sono molto più che tesi. Però, da quanto si è potuto apprendere, in queste ultime ore l’azienda sta cercando una tregua e di trovare un accordo almeno per quanto concerne il 5G.

L’offerta di Huawei agli Stati Uniti per provare ad avviare le due posizioni

A chiedere agli USA di tenere in considerazione quali saranno gli effetti dell’isolamento per quanto riguarda il progresso tecnologico, sopratutto per quanto concerne il 5G, è stato il CTO di Huawei Technologies Shenzhen Paul Michael Scanlan.

- Advertisement -

In quanto, isolare Huawei dalla tecnologia 5G, in via del tutto potenziale, potrebbe ripercuotersi negativamente proprio sugli Stati Uniti. Ovvero, la sua capacità di competere sull’innovazione tecnologica e di competere in questo campo, ricoprendo il ruolo di leadership, potrebbe essere eliminata.

Ovviamente, questa opinione non è stata espressa solo da Paul Michael Scalan, infatti questa preoccupazione è stata condivisa anche da alcuni esperti che coprono delle cariche all’interno del Governo Americano, ovvero i dirigenti Qualcomm ed Eric Schmidt.

- Advertisement -

Quindi, il colosso cinese ha sostenuto che esiste un solo modo per permettere agli USA di ottenere la leadership nel settore, ovvero utilizzare il suo portafoglio 5G.

In quanto, in questo modo sempre secondo Huawei, ci sarebbe una spinta economica tale da riuscire ad uscire dalla crisi economica scatenata dall’emergenza Covid.

- Advertisement -

Inoltre, l’azienda ha anche dichiarato di non voler un coinvolgimento diretto, proponendo di concedere la licenza a una società americana, tra l’altro si tratta di un’offerta che è già stata avanzata più volte.

Quindi, in questo modo gli Americani avrebbero nelle loro mani tutta la tecnologia cinese, in quanto sarebbe proprio la società statunitense a controllarla completamente. Nello specifico, Huawei non avrebbe nessun diritto ad intervenire, perché sarebbero gli USA a costruire e gestire la rete 5G.