I cibi che consideriamo magri ma non lo sono

Esistono alimenti che solo apparentemente sono magri ma in realtà non è assolutamente così

Chi ha intenzione di dimagrire deve assolutamente evitare il famoso “cibo spazzatura” a causa dell’eccessivo rapporto calorico e di grassi che li contraddistinguono. Tuttavia, non è tutt’oro quello che luccica, non è detto che solo questi alimenti sono da evitare, esistono alcuni cibi infatti che solo apparentemente sono magri. I cibi in questione hanno un elevato tasso di grassi ma in pochi ne sono a conoscenza. Chi segue un regime alimentare per dimagrire deve assolutamente conoscere quali cibi deve evitare per non rischiare di rendere vani i suoi sacrifici. 

Ecco la lista degli alimenti che normalmente vengono considerati magri ma non lo sono

Uno degli alimenti da evitare assolutamente se si è a dieta è:

  • la zuppa pronta. Questo storicamente viene annoverato tra i cibi magri ma non è assolutamente così, le zuppe pronte infatti sono ricche di zuccheri, sali, e alimenti liofilizzati che contengono calorie.
  • Un altro cibo insospettabile è il famoso pancarrè, in molti commettono l’errore di sostituirlo al pane credendo di fare un’ottima scelta, purtroppo però non è così. Questo infatti contiene quasi sempre strutto, ovvero grasso!
  • Anche le barrette energetiche devono essere evitate, queste infatti sono estremamente ricche di grassi, oli, sali, zuccheri ecc.

Un buon sostituto del pane sono le gallette di riso, queste infatti non contengono molte calorie e dopo averne mangiate alcune garantiscono una sensazione di sazietà.

Un aspetto che va considerato è che questi alimenti citati non sono estremamente grassi di per sé ma innescano una reazione a catena che può letteralmente stravolgere la dieta. I grassi che contengono fanno aumentare il desiderio di mangiare cibi che a loro volta sono ricchi di grassi e questo inevitabilmente comprometterà la dieta seguita. È fondamentale diffidare dalle pubblicità e, se si vuole essere sicuri di ciò che si mangia, è fondamentale controllare i valori nutrizionali riportati sulle confezioni. Solo così sarà possibile evitare spiacevoli sorprese sulla bilancia. 

Leggi anche: Dieta e glicemia, gli alimenti per abbassarla