Il coronavirus può sopravvivere diversi giorni sulle superfici?

Facciamo un po' di chiarezza su un dubbio che attanaglia gli italiani

I virus possono sopravvivere in vitro per un periodo di tempo limitato, ma non è detto che essi siano contagiosi. Per quanto riguarda il virus che sta scatenando il panico in questi ultimi giorni, il coronavirus, non si sa effettivamente se possa sopravvivere o meno.

Allo stato attuale, non si conoscono ancora le caratteristiche biologiche del virus di wuhan. Nonostante ciò, la popolazione continua a diffondere notizie false, dicendo di boicottare i negozi cinesi e lo shopping online se non si ha la certezza che la merce provenga al di fuori della Cina.

- Advertisement -

Quanto sopravvive un virus sugli oggetti

Ritornando alla sopravvivenza del virus sugli oggetti: In base alle caratteristiche biologiche del virus SARS, che presenta un’elevata somiglianza con il virus di Wuhan, si sa che esso è in grado di sopravvivere sulla superficie di vari oggetti realizzati in plastica, vetro, metallo, stoffa, carta, ecc. per circa 2 o 3 giorni, un lasso di tempo sicuramente troppo breve per trasportare gli oggetti dall’Asia all’Europa. Inoltre, la merce già presente nei negozi aperti nel nostro Paese sicuramente è in territorio nazionale da molto più tempo.

Il virus SARS può anche sopravvivere nelle urine, a temperatura ambiente di 24 ℃ per almeno 10 giorni. È bene ricordare, come già detto sopra, che la sopravvivenza del virus non significa necessariamente che esso sia infettivo.

- Advertisement -

Gli studi hanno dimostrato che, se le goccioline con un’alta concentrazione di virus SARS cadono su materiali assorbenti  (come la carta da cucina oppure un panno di cotone), perdono la loro capacità di maggior contagio entro 5 minuti; se invece cadono su materiali non assorbenti (come plastica, giacca impermeabile) ci vuole più tempo: 1 ora.