Il Metaverso di Zuckerberg: alcune aziende lo stanno già provando

Alcune aziende iniziano a sperimentare il metaverso. Ma per gli scettici questo potrebbe mettere a disagio alcuni dipendenti. "Siamo sicuri che siano tutti d'accordo?" si chiede qualcuno

Il metaverso, questo nuovo spazio che Zuckerberg sta creando, tornerà utile alle aziende per poter lavorare, soprattutto in team.

Ora, grandi e piccole aziende stanno già testando piattaforme basate su avatar per il lavoro remoto dal primo lockdown, con l’utilizzo dei visori Oculus e Facebook prevede già in futuro prossimo di implementare un universo in cui le persone si incontrano virtualmente in un mondo virtuale.

- Advertisement -

Ma l’universo futuristico ed accattivante di Zuckerberg si sta già diffondendo tra i colossi: Microsoft spera di facilitare incontri di realtà virtuale simili a quelli aziendali, mentre la piattaforma canadese di ecommerce Shopify ha appena lanciato un gioco su browser: si chiama Shopify Party, e i dipendenti appaiono sottoforma dei loro avatar.

Altre aziende si sono mosse in anticipo come quella che l’anno scorso ha lanciato il progetto Earth2.

- Advertisement -

Ma c’è già chi si dice scettico: “È facile per le aziende investire solo nella tecnologia, ma le aziende devono capire la psicologia che spinge le persone ad usarla“, dice Roshni Raveendhran, professore alla Darden School of Business dell’Università della Virginia: “I dipendenti possono trovarsi a proprio agio in quel tipo di universo? Cosa permetterebbe loro di farlo?“. 

Vedremo cosa, e se risponderà Mark Zuckerberg.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.