Imprenditore italiano e la moglie uccisi per strada in Colombia

Secondo le indagini, si è trattato di una vera e propria esecuzione.

La notizia della tragica morte di Claudia Patricia Zabala Dominguez, 36 anni, e del marito Roberto Gaiottino, 44, noto imprenditore edile di Barbania, ha sconvolto tutta la comunità, nel Torinese. I due erano molto noti. Sposati da 15 anni, senza figli, l’imprenditore aveva esteso la sua attività anche in Colombia, paese natio della moglie. Una vera e propria esecuzione quella destinata alla coppia. Cinque colpi di pistola, due alla testa. L’omicidio è avvenuto all’uscita di un ristorante nella città originaria di Patricia, Risaralda, in un quartiere elegante del parco La Rebeca, sulla Avenida Circunvalar de Pereira. I due avevano cenato con un amico, rimasto illeso. La Polizia federale ha acquisito cellulari e PC. Si indaga a tutto campo.

Loading...
Potrebbero interessarti anche