India: donna uccide leopardo dopo una furiosa lotta

leopardo

India, una donna di 56 anni, dopo una furiosa lotta con un leopardo è riuscita ad ucciderlo quasi a mani nude.

Questa notte nella zona di Rudraprayag, distretto settentrionale dell’india, una donna di 56 anni ha dovuto lottare contro un leopardo che l’aveva aggredita. La donna aveva solo un’arma, una piccola falce. La lotta è durata oltre 30 minuti, nella quale la vittima è stato il felino.

La donna si era recata nel suo villaggio per prendere l’acqua, quando è sopraggiunto il leopardo attaccandola.

Loading...

Kamla Devi, questo il nome della donna miracolata, riuscita a salvarsi da un grave attacco del felino. Ha riportato diverse fratture e tagli in tutto il corpo, ma fortunatamente è sopravvissuta all’agguato.

Negli ultimi 10 anni il leopardo è divenuto un grave problema per le popolazioni di alcuni piccoli villaggi dell’India. Tra il 2001 e il 2006, nei pressi della città di Mumbai, numerosi abitanti sono stati attaccati dai felini , portando 57 persone alla morte.

Il leopardo è un carnivoro della famiglia dei Felidi. È diffuso in Africa e nell’Asia meridionale e orientale.

Le dimensioni di questo felide sono di circa 75 cm di altezza al garrese, 136 cm di lunghezza senza la coda, che può arrivare fino ad un metro per un peso medio di circa 60/70 Kg. Possiede un’udito eccezionale, una buona vista ed olfatto sviluppato.

È un animale territoriale, e vive prevalentemente sugli alberi, dove porta anche le sue prede dopo averle cacciate.

Ha un colore del mantello che va dal giallo al beige,e da macchie nere che in diverse zone del corpo formano delle rosette. Purtroppo per la sua bellissima pelliccia è a rischio di estinzione.

L’alimentazione del leopardo varia, tra le sue prede preferite troviamo antilopi, gnu, cuccioli di grandi ungulati, babbuini e altre scimmie più piccole, zebre, cervi, maiali selvatici,gorilla,  scoiattoli, pesci, rane, uccelli, e anche insetti. Consumano giornalmente sui 3,5 kg. di carne per il maschio e 2,5 kg. di carne per la femmina.

La riproduzione avviene in primavera,  la gestazione dura 90-105 giorni e termina con la nascita di 2-3 piccoli.