Invecchiamento: la causa è Il cortisolo

Come funziona il cortisone e che funzione ha nell'organismo

Photocredit: Pixabay

Per svariati anni l’uomo ha parlato, scritto e perfino sognato un elisir della giovinezza che possa bloccare il processo di invecchiamento di una persona. Come ben sappiamo, nonostante tutti gli sforzi, nessuno è mai riuscito ad individuare, o sintetizzare un prodotto del genere. Alcuni ricercatori della Saarland University hanno individuato alcuni fattori che contribuiscono all’invecchiamento delle persone. Le infiammazioni sono sicuramente una causa di invecchiamento, questo però non è una novità per gli esperti.

È stato dimostrato infatti che le cellule immunitarie tendono a diventare “iper attive” con il passare degli anni causando infiammazioni (anche quando non è necessario). Tutto ciò ha ovviamente effetti negativi sulle cellule del nostro corpo. Non è un caso che le malattie infiammatorie croniche sono maggiormente comuni nei soggetti con una età avanzata. Fino a poco tempo fa non erano chiari i motivi di tale fenomeno, con questo studio pare che gli esperti siano arrivati ad una possibile soluzione. 

La funzione del Cortisolo 

Nel processo di invecchiamento gioca un ruolo chiave il cosiddetto cortisolo degli ormoni dello stress e la sua forma inattiva. È risaputo che il livello di cortisolo presente nel corpo tende a diminuire con il passare degli anni e questo determina l’interruzione di svariati processi presenti nel corpo. Le carenze di Cortisolo determinano un aumento delle infiammazioni nell’organismo che tendono a danneggiare anche i macrofagi. Gli scienziati hanno scoperto in modo brillante che la Proteina GILZ (fondamentale per il corpo umano) viene influenzata negativamente dalla riduzione del cortisolo

Gli esperti, dopo la rilevante scoperta, sono al lavoro per individuare dei farmaci che possano ripristinare la proteina GILZ. Questo potrebbe determinare non solo una riduzione di malattie infettive legate all’invecchiamento ma anche, e forse soprattutto, un rallentamento del processo di invecchiamento dell’organismo umano. Secondo autorevoli ricercatori questo processo di ripristino delle funzioni della proteina avverrà solo in un futuro non prossimo, a causa delle rilevanti e oggettive difficoltà.