iPad, un nuovo modo di usarlo. Ecco il brevetto Apple

"Dispositivi elettronici a display multiplo modulare", il brevetto richiesto da Apple

ipad
PhotoCredit: Pixabay

Apple fa richiesta di brevetto per un piccolo accessorio da utilizzare per collegare insieme due iPad e trasformarli in un unico dispositivo simile ad un notebook, dove uno dei due dispositivi fungerebbe da tastiera dinamica. Nei laboratori della società si sta indagando su questo nuovo modo di sfruttare gli iPad.

Sembra che il brevetto, dal titolo “Dispositivi elettronici a display multiplo modulare”, descriva un sistema per il quale, connettendo insieme due iPad o anche due iPhone, uno può essere utilizzato come display e l’altro come tastiera dinamica. Un progetto intrigante, dai molteplici usi.

Il brevetto di Apple: ecco come sfrutterebbe i due iPad

Come si presenta il nuovo brevetto di Apple? Anzitutto, contiene una serie di immagini illustrative che mostrano il ruolo che avrebbe l’accessorio collegando i due dispositivi. L’accessorio ideato è piuttosto semplice ed è costituito solo da due connettori e un giunto, e permetterebbe il fissaggio meccanico dei tablet o degli smartphone su entrambi i lati. In questo modo il connettore attuerebbe il trasferimento di dati tra i due dispositivi, così che sia possibile farli funzionare come un unico sistema. Avremo quindi una doppia funzione, nello specifico dei due iPad, che fungerebbero uno da schermo con display touch screen, e l’altro da tastiera dinamica.

La possibilità di usare un display touch screen come tastiera, permetterebbe di sfruttare tante possibilità innovative, come quella di trasformare il layout di tastiera o la disposizione di tasti e comandi in base alle azioni che stiamo eseguendo. L’idea è decisamente interessante, e lascerebbe spazio a moltissime opportunità di applicazione. Tuttavia, sappiamo che Apple fa frequentemente richiesta di brevetto per numerosi progetti, idee ed ipotesi per nuovi dispositivi, come quello riguardante i selfie a distanza, di cui abbiamo parlato in un precedente articolo, e pertanto, non tutte riescono a concretizzarsi in un prodotto da commercializzare.