Jane Alexander replica riguardo la sua presunta anoressia

Jane Alexander risponde alle accuse sulla sua presunta anoressia

Fotocredit: Fanpage

Jane Alexander, ex partecipante al Grande Fratello VIP, smentisce in maniera clamorosa le speculazioni sulla sua presunta anoressia. La concorrente era infatti accusata, in maniera erronea, di soffrire di questo particolare disturbo.

Jane Alexander parla dell’anoressia

Riguardo ciò, Jane Alexander ha sottolineato come quella fosse una problematica da non prendere molto alla leggera. Ma da dove sono nate queste speculazioni? I dubbi sarebbero sorti per via del suo fisico particolarmente asciutto che ha sollevato quindi qualche interrogativo.

L’attrice ha assicurato di stare bene ed il suo fisico è semplicemente una conseguenza di una particolare dieta che sta seguendo a causa della sua candida intestinale.
Qui la foto postata su Instagram che ha fatto scalpore:

Jane Alexander
Fotocredit: jinnyminnypinny

La vita di Jane Alexander comunque non è sotto i riflettori solo per la sua presunta anoressiaper la storia con Elia Fongaro. Recentemente infatti, ospite a Verissimo, si è aperta con la conduttrice Silvia Toffanin.

L’attrice racconta delle sue passate dipendenze

Nel corso della trasmissione ha confidato di aver passato un periodo buio nella sua vita in cui era dipendente dall’alcool.

Uscivo alla sera, iniziavo a bere e non riuscivo a smettere. Quando hai questo tipo di problema non pensi di essere un’alcolista semplicemente perché non bevi tutti i giorni. Comunque, un compleanno, una gioia, una delusione, ogni scusa era buona per bere.

Una confessione avvenuta con qualche lacrima nel corso della trasmissione. Ha raccontato però anche di esserne uscita grazie all’aiuto del suo ex Gianmarco, il quale l’ha indirizzata ad un gruppo di Alcolisti Anonimi. Racconta: “Grazie a lui sono andata a quattro incontri degli Alcolisti Anonimi e mi sono trovata benissimo. Non è sempre facile, ma ho smesso di bere da giugno, speriamo di andare aventi così

Potrebbero interessarti anche