Jim Gordon: addio al batterista di Eric Clapton

Era rinchiuso al California Medical Facility, una struttura medica carceraria, dopo aver assassinato la madre negli anni '80.

Autore con Clapton di “Layla”, il batterista Jim Gordon se ne va a 77 anni.

Chi era Jim Gordon?

Batterista per Eric Clapton, George Harrison, John Lennon, Frank Zappa, Alice Cooper e altri, Jim Gordon aveva un passato controverso. Nell’83 Gordon ebbe una condanna a 16 anni di carcere per l’omicidio della madre. In seguito gli diagnosticarono la schizofrenia. Prima della condanna e dell’incarcerazione, Gordon scrisse “Layla” con Eric Clapton. I due incisero il brano con i Derek and the Dominos per “Layla and Other Assorted Love Songs”, storico album degli anni ‘70. Per George Harrison, invece, Gordon suonò la batteria in “All Things Must Pass”, terzo album solista del chitarrista dei Beatles. A dare la notizia della scomparsa di Gordon è il Los Angeles Times.

- Advertisement -

L’articolo del Los Angeles Times

Il Times di Los Angeles scrive che il musicista è morto “dopo una lunga incarcerazione e una lotta continua con la malattia mentale” per cause naturali. Il decesso avviene mentre Gordon era ricoverato al California Medical Facility, una struttura medica carceraria sita in California.