La classifica delle 10 città più in forma

In forma per salute e condizioni fisiche

La classifica delle 10 città più in forma

Le 10 città italiane più in forma, per salute e condizione fisica

Tempo di mare, di sole e di spiaggia, e uno degli argomenti più gettonati del momento, è sicuramente la dieta o meglio il proprio stato di forma fisica.

Riviste specializzate e non, programmi televisivi e persino gli influencers dei social e del web, tutti ne parlano e sembrano avere come priorità il miglioramento del proprio fisico.

Mettendo a confronto svariati parametri e variabili, il motore di ricerca per case vacanze Holidu ha stilato una classifica delle 10 città più in forma d’Italia.

Che tu stia progettando un trasferimento, o solo una vacanza, questa lista ha tutte le informazioni necessarie per sapere come si vive il fitness nelle varie parti d’Italia.

Nello specifico, sono stati presi in considerazione il numero di palestre, centri sportivi, studi di yoga e arti marziali, quantità di fast food, tradizioni culinarie e, tramite l’accesso a sondaggi ISTAT, la percentuale di persone in buona forma.

A smentire qualsiasi pronostico che ci vede solo come il paese “dalle belle arti” e “dalla buona cucina”, la classifica di Holidu arriva giusto in tempo per l’estate che ormai è alle porte.

Vediamo quindi la classifica delle migliori città per forma fisica e benessere, inclusi gli indirizzi utili per non avere scuse e ottenere la tanto sognata pancia piatta.

La classifica delle 10 città più in forma del 2019

Livorno

  • 1– Livello di fitness: 7.6 / 10:

Si guadagna un primo posto meritatissimo. La città offre un mix di culture incredibile e ha davvero moltissime prelibatezze, tra cui il tradizionale caciucco.

I livornesi potranno stare sereni, perché, nonostante il buon cibo, la città riesce ad aggiudicarsi il primo posto con un ottimo indice di persone in buona salute di 8.64.

Come restare in forma a Livorno: Un modo pratico e divertente per restare in forma è la pratica delle arti marziali, tra queste una delle più conosciute e praticate nella città e proprio il Karate.

A Livorno c’è un centro sportivo specializzato nella pratica di questa attività:
la A.s.d Esercito – 187° Folgore, dove e possibile prendere lezioni da insegnanti di altissimo livello e praticare l’arte marziale in gruppi.

Oltre a questo, per i più avventurosi, questa città di mare offre una moltitudine di attività acquatiche tra cui poter scegliere.

Dalle immersioni allo snorkeling, non resta che l’imbarazzo della scelta per restare in forma divertendosi.

L’associazione sportiva Vieni anche tu organizza lezioni per tutti i livelli, preparatevi per emozioni forti!

Novara

  • 2- Indice di fitness: 7.4 / 10:

La città industriale piemontese, a metà strada tra Torino e Milano, è tra le più in forma d’Italia con un solido secondo posto.

Dai dati emerge come una delle citta italiane con il minor numero di fast food per abitante, ricca di locali di cucina tipica economici e salutari.

La nebbia Padana a quanto pare non basta a scoraggiare la popolazione locale che si afferma con un livello di forma del 8.01.

Tra le attività più praticate nella città piemontese troviamo la corsa e le discipline orientali (prima città in Italia per numero di praticanti)

Come restare in forma a Novara: Ci sono molte possibilità di bruciare calorie a Novara, una di queste tra le preferite dai residenti è la pratica delle discipline orientali, e quale posto migliore del centro sportivo Amos.

A pochi passi dal centro città, ecco il posto perfetto per praticare karate, kick boxing, yoga, pilates e molto altro, come emerso dall’analisi di Holidu in merito alle preferenze sportive locali.

Lo sport è per tutti, e nella seconda città in Italia non poteva mancare un centro sportivo studiato apposta per la pratica sportiva con disabilità.

In questo centro è possibile praticare e prendere lezioni per praticamente ogni tipo di sport: atletica, nuoto, calcio, tennis, equitazione, tiro a segno e molto altro!

Cagliari

  • 3- Indice di fitness: 7.3 / 10:

Terza posizione per Cagliari che chiude il podio con un punteggio totale di 7.31, oltre ad essere al primo posto tra le città con più densità di stabilimenti sportivi per abitante.

Dai dati emerge essere anche una delle città con la più alta densità di fast food.
Ma non temete, sarà comunque facile restare in forma; La densità di stabilimenti sportivi per abitante arriva a ben 8.5 ogni 10.000, un numero davvero degno di nota.

Come restare in forma a Cagliari: Tra i molteplici centri sportivi ce ne sono addirittura alcuni che vantano una magnifica vista mare.

Ad esempio, l’ASD Athlon che con la sua vista mozzafiato, offre praticamente qualsiasi tipo di corso vi venga in mente.

Per gli amanti del brivido e della natura, nell’entroterra cagliaritano, a circa 20 km dalla città si trovano altre interessanti proposte sportive sia di stampo classico che per i più avventurosi.

Qui, si trova la ASD Skydive Sardegna, dove si può praticare paracadutismo e lanci in tandem con il deltaplano.

Non adatto sicuramente ai deboli di cuore.

Genova

  • 4- Indice di fitness: 7.3 / 10:

Il capoluogo della Liguria si aggiudica il quarto posto in classifica con un indice di fitness di 7.31.

La bella Genova, affacciata sul mar Ligure, cantata da grandi artisti come Paolo Conte e Cristiano De André, è anche tra le città più sane d’Italia.

Nonostante una tradizione culinaria tipicamente ricca di focacce e carboidrati, pare che la popolazione locale non fatichi a restare in forma e praticare attività fisica.

Come restare in forma a Genova: La ASD GS Aragno, nel quartiere Prà, è uno dei centri più completi e noti anche a livello italiano, per allenarsi con tante attività diverse.

Qui si possono praticare dagli sport più classici nuoto, zumba, piloxing, fino ai particolarissimi tabata, onekor e glam dance che stando acquistando popolarità.

Non manca ovviamente l’offerta per gli sport da combattimento come boxe e arti marziali, che riscuotono sempre più successo.

I più temerari troveranno pane per i propri denti, grazie allo staff di Liguriadventure.
A Genova e alle Cinque Terre, è possibile, infatti, fare parapendio, torrentismo, arrampicata, surf e speed riding, per vacanze all’insegna dell’adrenalina

Monza

  • 5- Indice di fitness: 7.1 / 10

A metà classifica si trova Monza con un indice di fitness di 7.05 su 10.

Già tra le città più verdi d’Italia, in testa agli ultimi sondaggi ISTAT in merito ad inquinamento e aree verdi, Monza vanta anche uno stato di forma per abitante fuori dal comune.

La forma fisica dei suoi abitanti raggiunge, infatti, un picco di 9.7 su 10 segnando in relazione a questo parametro il record assoluto.

Che sia all’aria aperta (ed in questa città gli spazi verdi abbondano) o in palestra, l’offerta sportiva è così ampia che non sarà affatto difficile smaltire le prelibatezze locali tipiche della cucina lombarda.

Come restare in forma a Monza: Il parco di Monza può soddisfare qualsiasi richiesta in fatto di sport!

Qui è possibile, infatti, praticare golf al Golf Club Milano, che comprende più di 100 ettari, 27 buche e tre percorsi.

Oltre a questo il parco presenta tutto il necessario per praticare jogging nella natura, oltre che ad una serie di attrezzature per allenamenti più muscolari.

Per chi amasse il rombo dei motori, sarà possibile prendere parte ad una vera e propria esperienza in pista all’Autodromo di Monza, sempre all’interno del parco.

Tra le altre attività, c’è la possibilità di partecipare a maratone, biciclettate senza sosta e avventure in percorsi acrobatici.

Bolzano

  • 6- Indice di fitness: 7 / 10:

Bolzano si classifica al sesto posto, con un indice di fitness di 7 su 10.

Niente male per la città trentina, già incoronata come “provincia più sana d’Italia”, secondo i dati Istat.

Anche nella nostra classifica, infatti, Bolzano raggiunge un 9 pieno per la forma fisica dei suoi abitanti!

Come restare in forma a Bolzano: Come si può ben intuire, gli abitanti di Bolzano amano restare in forma praticando sport di montagna!

Grazie al bellissimo panorama delle Dolomiti, Bolzano si presta a ciaspolate, arrampicate e escursioni, corse e competizioni in bici tutto l’anno.

Sport principale secondo i sondaggi è ovviamente lo sci, attività più praticata in assoluto da turisti e residenti.

Ancona

  • 7- Indice di fitness: 6.9 / 10:

Il capoluogo delle Marche si aggiudica il settimo posto con un dignitosissimo 6.9 su 10, poco distante da Bolzano.

Ancona, città marittima, affacciata sulle coste dell’Adriatico, eccelle soprattutto nella presenza di scelte culinarie sane e di altissimo livello, pochissimi fast food e una vasta scelta di cucina a base di pesce.

Come restare in forma ad Ancona: Ad Ancona e nella vicina città di Senigallia, è possibile praticare moltissimi sport acquatici, tra cui pesca sportiva e sailing in barca al tramonto.

Data la sua natura marittima, non sarà difficile trovare attività di pesca o subacquee per soddisfare ogni esigenza.

Tra le svariate possibilità, lo staff di Conero Boat organizza battute di pesca a Bolentino, lezioni di sci nautico e suggestivi tour privati in barca, per stare in forma divertendosi e con un pizzico di stile.

Prato

  • 8- Indice di fitness: 6.9 / 10:

La città toscana di Prato si aggiudica il terzultimo posto in classifica con un punteggio di 6.86.

Tra gli indici più alti ci sono la forma fisica dei suoi abitanti (8.6) e la quasi assenza di fast food (9.4).

La pecca sembra essere il numero di stabilimenti sportivi, con un punteggio bassissimo di 2.6.

Come restare in forma a Prato: Nonostante la scarsa densità di stabilimenti sportivi, proprio a Prato, poco distante dal parco degli Ulivi, si trova il Crazy Center e già il nome è tutto un programma!

Qui sarà possibile praticare arrampicata, pole dance, calisthenichs, tai chi chuan, slackline, tessuti aerei, tricking, yoga e pilates e tutta una serie di attività poco convenzionali.

Divertimento assicurato per qualsiasi gusto ed età.

Bergamo

  • 9- Indice di fitness: 6.6 / 10

Al nono posto Bergamo, con un indice totale di fitness di 6.6, la città eccelle particolarmente nella forma fisica dei propri abitanti (ben 8.3 / 10).

Basso il rapporto di fast food per abitante e basso anche il numero di centri sportivi della città lombarda.

Tra i centri più popolosi della Lombardia, Bergamo riesce ad essere fra le più in forma, nonostante una tradizione culinaria tipicamente calorica, tra cui citiamo ad esempio, casoncelli e polenta.

Come restare in forma a Bergamo: A Bergamo, la popolazione locale predilige gli sport estremi.

Diversi centri infatti sono specializzati in escursioni, trekking e scalate, sfruttando il magnifico territorio circostante.

Sul sito ufficiale del turismo di Bergamo, è possibile scoprirne tantissimi e restare aggiornati sulle ultime proposte.

Tra le ultime presentate ci sono: parapendio, arrampicata, paracadutismo, windsurf, kitesurf e canyoing.

Trento

  • 10- Indice di fitness: 6.5 / 10

L’ultimo posto della classifica se lo aggiudica Trento, con un indice di fitness di 6.46 su 10.

La Top 10 si chiude quindi al Nord nel capoluogo del trentino.

La forma fisica dei suoi abitanti è eccellente, con un indice di 10 / 10, mentre il voto più basso riguarda gli stabilimenti sportivi, solo 5.23.

Come restare in forma a Trento: Nonostante la golosità dello strudel, dolce tipico locale, non mancano le offerte per praticare attività e sport.

Questo anche grazie alle iniziative del Comune, che sul proprio sito ufficiale, offre una lista completa di tutti gli stabilimenti sportivi e di tutti i possibili sport, che si possono praticare in città.

Tra questi, i più tradizionali sono: pallacanestro, equitazione, nuoto e calcio, ma tra i più curiosi ci sono anche cricket, arti marziali, orienteering e tiro con l’arco.

I Fuori Classifica

Classificate oltre la decima posizione ma comunque degne di menzione “ad honorem”:

  • Torino con un punteggio di forma fisica per abitante di 7.3, offre molteplici possibilità a livello di fitness cittadino. Il parco del Valentino con i suoi molteplici percorsi, così l’ampia offerta di palestre, copre ogni esigenza.
  • Milano (alta per numero di fast food) che segna un ottimo rapporto di strutture per il fitness, si guadagna una nota al merito quanto a diversificazione dell’offerta culinaria e per quantità di ristoranti biologici e vegani.
  • Roma, capitale del nostro bel paese, non riesce ad entrare in classifica, forse per colpa dell’ elevata densità abitativa che ne abbassa i risultati medi.

Non è quindi vero, stando alla classifica di Holidu, che l’Italia sia un buon posto per le vacanze, solo per buona cucina e città d’arte.

Anche l’offerta sportiva e vastissima e non mancano, ovunque sia la vostra metà di vacanza, possibilità per divertirsi e praticare sport.

Restare in forma è ormai una priorità generale, e anche i comuni delle nostre città lo hanno capito e stanno dando sempre più spazio ai percorsi per camminare, alle aree fitness e ai centri sportivi.