La favola Leicester e il condottiero Vardy

vardy

In questa stagione in Premier League il Leicester sta vivendo la sua favola, riuscendo a stare in testa alla classifica davanti alle grandi del calcio inglese. La favola non è solo della squadra, ma soprattutto di chi la sta rendendo possibile, Jamie Vardy.

I tifosi dei “Foxes” sognano, dato che ormai l’obbiettivo della salvezza posto a inizio stagione è stato già ipotecato,  grazie alle prestazioni che sta fornendo la squadra dall’inizio della stagione che le hanno permesso di condividere la testa della classifica con il Manchester City, squadra che ha dominato negli ultimi anni. Questo iniziale successo ce lo possiamo godere anche noi italiani, dato che la squadra è guidata da Claudio Ranieri (ex tecnico tra le altre di Chelsea, Juventus e Roma) che sta facendo ricredere tutti dopo lo scetticismo che aveva avvolto il suo ritorno in Premier 11 anni dopo l’esperienza con i Blues.

Loading...

Uno dei meriti del tecnico romano è sicuramente quello di aver valorizzato il suo attaccante, Jamie Vardy che guida la classifica marcatori della Premier con 14 gol in 14 presenze. La storia di questo calciatore è una vera e propria favola che tutti i bambini sognano, infatti fino a tre anni fa l’attaccante originario di Sheffield aveva militato al massimo in quinta serie britannica, alternando il suo impegno tra i campi di gioco a quello in fabbrica. Nel 2012 è arrivata la chiamata che tutti gli amanti amatoriali del calcio aspettano, quella del Leicester, passando cosi dalla quinta serie alla Championship (Serie B inglese). Dopo un anno di ambientazione  Vardy ha ripreso a fare quello che ha sempre fatto cioè segnare, trascinando con 16 reti la squadra alla promozione. L’esplosione in Premier è avvenuta sempre dopo un anno di adattamento ai ritmi della massima serie, ma adesso sta diventando decisivo battendo anche un record di gol segnati in partite consecutive, che prima era di Ruud Van Nisterlooy con 10 partite e ora migliorato a 11.

Potrebbero interessarti anche