La giacca di jeans “intelligente”: l’idea di Google e Levi’s

La giacca intelligente è il primo oggetto realizzato dalla divisione Project Jacquard di Google

giacca di jeans
Il dettaglio della giacca intelligente

Grandi novità dal mondo della tecnologia wearable: Google e Levi’s insieme per presentare l’ultima frontiera della tecnologia indossabile. Si tratta della prima giacca di jeans “intelligente”, utilissima mentre si cammina o si è in bici. Basterà infatti toccare il polsino, per far partire la riproduzione di una playlist musicale, aggiornare l’itinerario sulle mappe per raggiungere una destinazione, gestire chiamate e messaggi. La giacca arriverà nei negozi in autunno al prezzo di 350 dollari. Un costo all’apparenza elevato, che in realtà è dettato dalla tecnologia assolutamente innovativa e dalla qualità del tessuto del brand icona dell’abbigliamento “made in USA”.

Una giacca di jeans innovativa

La giacca (collezione Commuter, modello Trucker) è il primo oggetto realizzato dalla divisione Project Jacquard di Google, che sfrutta il tessuto conduttivo per trasformare un indumento in un dispositivo connesso, che permette di gestire i comandi dello smartphone tramite applicazione. Questa tecnologia è stata sviluppata dal gruppo Atap (Advanced Technology and Projects) di Google, che è riuscito a creare delle fibre conduttive cucite direttamente nella stoffa.

Il giubbotto è anche sensibile ai movimenti: infatti, sul polsino della manica sinistra, è dotato di presente un sensore touch che registra i movimenti della nostra mano destra. Per attivarlo e impartire i comandi, si possono utilizzare tre tipi di mosse: scorrimento dall’alto verso il basso, dal basso verso l’alto o doppio colpo sul polsino. I movimenti vengono subito trasmessi all’app dedicata, tramite apposito accessorio Bluetooth, perfettamente integrato nella giacca. I comandi disponibili serviranno a gestire chiamate, musica, messaggi, l’agenda e Google Maps.

Vantaggi e costo

La giacca di jeans intelligente è facile da usare, ha un’ottima vestibilità e può essere lavato in lavatrice senza problemi. Quello che colpisce di più però, è la sua capacità di prevenire incidenti. Durante la guida, o mentre camminiamo per strada, è sempre più facile distrarsi a causa degli smartphone, mettendo gravemente a rischio la nostra vita e spesso, anche quella di chi abbiamo intorno. Un esempio sono i diversi casi avvenuti negli ultimi anni, sia in Italia che all’estero, che hanno dato vista all’hashtag #smombies. Questo termine sta ad indicare proprio il fenomeno di “zombismo”, legato all’uso smodato degli smartphone.

Grazie a questa nuova tecnologia indossabile invece, il rischio di incorrere in incidenti stradali, diminuisce di molto. “Pensate alla gente con la testa china sui propri device durante una cena, o a un ciclista che mette in pericolo la propria vita per controllare lo schermo dello smartphone o di un altro dispositivo. Ecco, sono situazioni del genere che mi hanno spinto a realizzare questo progetto. Non per le incredibili funzionalità, ma per un bisogno immediato”, ha per l’appunto spiegato Paul Dillinger, responsabile dell’innovazione a Levi’s.

Qui, lo spot ufficiale della prima giacca di jeans intelligente