L’amico di Totti, Alex Nuccetelli risponde agli avvocati della Fiordelisi

Alex Nuccetelli risponde agli avvocati della Fiordelisi: "Non devo giustificarmi di nulla. Francesco mi ha garantito..."

Continua ad animare le cronache rosa il caso Totti- Fiordelisi. Dopo che la gieffina ha rivelato nella casa di Cinecittà d’aver ricevuto un messaggio del Pupone alla fine dell’estate, il gossip si è scatenato. Signorini ha dato anche la possibilità all’ex schermitrice di spiegare meglio la sua esternazione e questo ha dato adito ad ulteriori insinuazioni.

Totti, tramite il suo portavoce ufficioso il pr Alex Nuccetelli, ha fatto sapere di non conoscere Antonella e non sapere neanche chi sia. Un’affermazione che ha scatenato la reazione dei legali della Fiordelisi che sul suo account Instagram hanno minacciato di agire per vie legali. Gli avvocati hanno chiesto a Nuccetelli di legittimare la pubblicazione degli screenshot che provano il contatto e di chiedere scusa alla gieffina, che attualmente non può dare la sua versione dei fatti in quanto chiusa in casa.

- Advertisement -

Sui social arriva la risposta di Nuccetelli, che si è eretto portavoce dell’ex capitano dell’As Roma. Il pr ha riferito di aver parlato solo bene di Antonella, che non deve giustificare le sue dichiarazioni e che probabilmente Totti ha inviato un ciao a Antonella dopo che quest’ultima ha messo più volte like ai suoi post: insomma uno scambio di semplici cortesie. Alex ha così dichiarato: “Non devo giustificarmi di nulla. Francesco mi ha garantito che non conosce questa persona, non sapeva nemmeno della sua esistenza. Lui non sa usare bene i social e mi ha detto che spesso si trova like e lui manda un saluto o un messaggio ma mi ha giurato di non conoscere Antonella”.

Alex Nuccetelli: “Se il ciao fosse stato di pinco pallo…”

Alex Nuccetelli continua a schierarsi dalla parte di Francesco Totti, sostiene che probabilmente il messaggio di saluto c’è stato ma se fosse stato di una persona qualsiasi oggi non se ne parlerebbe in prima serata:

- Advertisement -

Lascio al pubblico, che non è stupido, come a volte si ricerca l’attenzione mediatica ma su questo fatto specifico penso sia chiaro. Se il ciao fosse stato di un pinco pallo qualsiasi non se ne sarebbe parlato al Grande Fratello Vip”. Sicuramente ci sarà un seguito…