Lavoro Istat: l’occupazione sale al 59%, disoccupazione in calo anche tra i giovani

Dati trimestrali positivi, tasso di disoccupazione scende al di sotto del 10%, mentre in aumento il lavoro

Secondo L’Istat (Istituto nazionale di statistica) il lavoro continua a salire, a maggio si è registrato infatti un incremento del 59% il valore più alto mai registrato dal 1977.

Incremento +0,3%, (pari a +67 mila)

L’Istituto spiega che il numero degli occupati ha raggiunto 23 milioni e 387 mila unità registrando un aumento di 67mila (+0,3%) rispetto ad aprile. La crescita si concentra perlopiù tra gli uomini (+66 mila) soprattutto ultracinquantenni (+88 mila).

Tasso di disoccupazione scende al 9.9%

A Maggio è sceso anche il tasso disoccupazione che si attesta intorno al 9.9%, due punti percentuali in meno rispetto al mese precedente. Un valore basso che non accadeva dal lontano febbraio 2012. Valore basso anche per quanto riguarda la disoccupazione giovanile tra i ragazzi che hanno un età compresa tra i 15 e i 24 anni che scende al 30,5%, in calo di 0,7 punti rispetto ad aprile.

Nell’ultimo mese la crescita degli occupati coinvolge tutte le figure professionali, in particolare i dipendenti stabili (+27 mila contro +13 mila) e gli indipendenti (+0,3%, +14 mila). Si riducono le persone in cerca di occupazione (-1,8%, pari a -50 mila) e gli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-0,1%, -18 mila).

L’Inps pubblica il rei (reddito di inclusione)

L’Inps ha aggiornato i dati riguardante il reddito di inclusione Rei. Nei 15 mesi trascorsi dall’istituzione del reddito di inclusione (Rei) sono stati erogati benefici economici a 506 mila nuclei familiari coinvolgendo 1,4 milioni di persone, per un importo medio erogato di 292 euro al mese. I maggiori benefici sono stati erogati nelle regioni del Sud (68%), con interessamento del 71% delle persone coinvolte. Il 46% dei nuclei beneficiari di ReI, che rappresentano il 50% delle persone coinvolte, risiedono in sole due regioni: Campania e Sicilia. A seguire Puglia, Lazio, Lombardia e Calabria dove il reddito di inclusione ha coinvolto il 28% delle persone e il 29 % dei nuclei familiari.

L’importo mensile erogato nel periodo gennaio 2018 – marzo 2019, pari a 292 euro risulta  variabile in base alle varie regioni territoriali.

Potrebbero interessarti anche

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here