Le piante domestiche che combattono l’inquinamento

Esistono varie piante capaci di purificare l’aria presente nelle nostre case da sostanze chimiche nocive e di produrre ossigeno puro

A causa dell’estremo inquinamento atmosferico l’aria è sempre meno “pura” ed è sempre più raro riuscire a prendere una boccata d’aria senza percepire l’orribile odore dei gas di scarico o di altri agenti inquinanti. Purtroppo la situazione è così anche nelle mura delle case, la soluzione per risolvere il problema, almeno a livello domestico, è abbastanza semplice, utilizzare le piante domestiche.

Si potrebbe optare acquistando purificatori o ossigenatori, ma esistono soluzioni più ecosostenibile.  Infatti svariate tipologie di piante riescono a purificare l’aria presente in uno spazio, per avere una maggiore qualità dell’aria presente in casa è dunque sufficiente acquistare determinati tipi di piante.

Per dimostrare l’efficacia e l’importanza delle piante negli spazi chiusi, é stato effettuato uno studio condotto Paharpur Business Centre. Nei 4600 metri quadri della struttura sono state posizionate 3000 piante, e i 300 lavoratori che ogni giorno restavano nella struttura per 8 ore hanno immediatamente percepito la differenza. Più del 50 percento dei lavoratori hanno denunciato una sensibile riduzione dei disturbi come irritazione agli occhi, emicranie, e asma. Un risultato eccellente ed ecosostenibile. Ora vedremo quali sono le migliori piante che purificano l’aria nella propria abitazione.

Quali sono le piante che purificano l’aria in casa

Sanseveria

È comunemente considerata come una pianta capace di produrre moltissimo ossigeno specialmente nelle ore notturne e di purificare l’aria da agenti inquinanti come Benzene, tricloroetilene, xilene

Sanseveria photocredit: https://commons.m.wikimedia.org/wiki/File:Sanseveria.JPG

Areca

Questa pianta oltre a produrre anidride carbonica, come tutte le piante presenti sul pianeta, riesce ad eliminare sostanze chimiche presenti nell’area come la Formaldeide, xilene, toluene e molte altre ancora. 

Areca photocredit: https://www.flickr.com/photos/blumenbiene/6303262147

Pothos 

È una delle piante tipiche da appartamento molto utile per purificare l’aria presente nell’immobile. Giusto compromesso tra bellezza e funzionalità, tale pianta infatti oltre ad essere utile per eliminare le tossine presenti nell’aria è anche molto bella ed ornamentale. 

Gerbera

Nota per la sua capacità di produrre altissime quantità di ossigeno nelle ore notturne. Molto indicata per chi soffre di apnea notturna e ha disordini respiratori. Si consiglia di posizionarla sul comodino nella stanza da letto per poterla sfruttare al massimo. 

Gerbera

Aglaonema

Tale tipologia di pianta rientra tra le piante da interni più diffuse per una ragione precipua. L’Aglaonema riesce a produrre enormi quantità di ossigeno puro e al tempo stesso purifica tutti gli spazi presenti nella casa da moltissime sostanze chimiche.

Aglanoema

Essa non a caso è molto diffusa in uno dei paesi più inquinati al mondo ovvero la Cina. Li a causa dell’inquinamento dell’aria causato da svariati fattori come ad esempio l’enorme numero di veicoli è doveroso circolare con una mascherina proprio per filtrare l’aria circostante. Questa pianta oltre ad essere molto utile è anche bella esteticamente. Ideale da inserire in zone come la cucina o il soggiorno. 

Ovviamente queste sono solo alcune, delle piante che riescono a purificare l’aria nelle nostre case ma ne esisto moltissime altrettanto funzionali. Scegliendo una di queste è possibile affrontare un problema serio attraverso uno strumento non inquinante, sarebbe un paradosso combattere l’inquinamento attraverso uno strumento inquinante. 

Leggi anche: Pianta di Padre Pio: La Zamioculcas