Mafia: nuova inchiesta sulla Cupola 7 arresti

I fermi sono scattati anche grazie a due nuovi pentiti

La direzione distrettuale antimafia di Palermo stamani ha arrestato 7 persone tutte affiliate al nuovo clan di Cosa nostra. La nuova cupola era stata scoperta a dicembre e aveva fermato 47 boss. Tra gli arrestati di oggi spicca il nome di Leandro Greco, nipote del ‘papa’ di Cosa Nostra Michele Greco, e Calogero Lo Piccolo, figlio del boss Salvatore Lo Piccolo: entrambi avrebbero partecipato alle riunioni della Commissione provinciale.

Leandro greco di 29 anni si faceva chiamare come il nonno. Il padre giuseppe morto negli anni passati aveva interrotto la “tradizione familiare” faceva il regista. Il fermo è scattato anche grazie a due nuovi pentiti Filippo Colletti, arrestato lo scorso 4 dicembre con l’accusa di far parte della nuova commissione di Cosa nostra, e Filippo Bisconti, anche’sso arrestato per la stessa indagine.

I due pentiti avevano raccontato alla magistratura il loro ruolo all’interno della nuova riorganizzazione di Cosa Nostra svelando dinamiche e informazioni importanti a carico dei fermati. In manette sono finiti anche Giovanni Sirchia considerato il nuovo capomafia a seguire Giuseppe Serio, Erasmo Lo Bello, Pietro Lo Sicco e Carmelo Cacocciola tutti accusati di associazione mafiosa ed estorsione.

Potrebbero interessarti anche