Mal di stomaco: quali sono gli alimenti da evitare?

Lo stomaco è definito anche "secondo cervello", proprio per questo deve essere preservata la sua salute

Alcuni alimenti che si consumano quotidianamente possono essere dannosi e causare mal di stomaco, anche se apparentemente sembrano innocui. Infatti, esistono delle persone particolarmente sensibili che hanno problematiche come la gastrite, il reflusso esofageo o la colite, per queste ragioni devono stare maggiormente attente a ciò che consumano. Eliminando alcuni cibi, si riduce il rischio di dover ricorrere ai medicinali per contrastare i dolori.

I cibi da evitare per lo stomaco e quelli invece consigliati

Per mantenere lo stomaco in salute, bisogna evitare cibi troppo cotti oppure, al contrario, crudi; ed inoltre alimenti particolarmente caldi. Bisogna bandire anche tutti quegli alimenti che contengono acidificanti, dannosi in caso di irritazioni gastriche, e prediligere un’unica fonte di carboidrati (riso, pane oppure pasta). Inoltre, come già detto, bisogna bandire o quantomeno limitare alcuni cibi. Ma quali sono gli alimenti dannosi per lo stomaco? Ecco una lista:

- Advertisement -
  • Salumi ed insaccati;
  • Pomodori;
  • Peperoni;
  • Agrumi, specialmente limoni ed arance;
  • Marmellate, confetture, succhi di frutta industriali;
  • Spezie particolarmente piccanti;
  • Alimenti conservati sott’olio e sotto aceto;
  • Bibite gassate;
  • Frittura;
  • Alcolici;
  • Caffè;
  • Cioccolato;
  • Latticini;
  • Cibo conservato sotto sale;
  • Menta.

Al contrario, gli alimenti consigliati sono:

  • le carni bianche
  • il pesce azzurro, da cuocere preferibilmente al vapore, bolliti o alla griglia;
  • carciofi,
  • cavoli,
  • spinaci,
  • asparagi,
  • fagioli,
  • patate,
  • finocchi,
  • mele,
  • banane.

Perchè mantenere lo stomaco in salute

Non tutti sanno che lo stomaco viene anche definito “secondo cervello”, poiché da esso scaturiscono diverse attività e funzioni essenziali dell’organismo. Grazie alle mucose ed ai processi digestivi e metaboliche, lo stomaco assimila nutrienti ed immette energia nel corpo. Proprio per la sua attività essenziale, le pareti della mucosa dello stomaco vanno preservate al fine di consentire un’attività gastrica ottimale.

- Advertisement -

Le difficoltà dello stomaco, causano i problemi già citati in precedenza, ovvero la gastrite (infiammazione dello stomaco), ulcera gastrica (erosione della mucosa gastrica), reflusso gastroesofageo (condizione che si realizza quando i succhi gastrici vengono a contatto con la parete dell’esofago, provocando bruciore intenso).