Melone giallo cantalupo: proprietà, calorie e benefici

Povero di calorie e ricco di proprietà scopriamo i benefici di questo frutto estivo

PhotoCredit: Pixabay

Il melone arancione a cantalupo è uno dei frutti estivi più rinfrescanti, fa parte delle famiglia delle cucurbitacee insieme alle angurie, cetrioli, zucchine e altre varietà di meloni. Il nome “cantalupo” deriva dal nome di una città in Italia vicino a Roma chiamata Cantalupo in Sabina, dove i semi portati dall’Armenia vennero piantati nei giardini papali nel 1400-1500).

Proprietà del melone giallo cantalupo

Il frutto all’esterno presenta una sorta di reticolato, un mosaico e si vedono le costolature che vanno da un’estremità all’altra del melone, all’interno ha una polpa giallo-arancio. Il cantalupo ha molte proprietà e vitamine, possiede un’alto contenuto di vitamina C e vitamina A (carotenoidi) oltre a vitamine del gruppo B (B1, B3, B6 e folati) così come per la vitamina K, potassio, magnesio, rame e fibre.

Il melone contiene poche calorie solo 34 ogni 100gr. E’ ricco di acqua (90%) ha un elevato potere saziante oltre ad essere diuretico utile per purificare i reni. Previene la disidratazione e permette di reintegrare i sali minerali persi durante la stagione estiva.

Melone: benefici per la salute

Il melone apporta molti benefici al nostro organismo vediamo nel dettaglio tutti i benefici di questo buonissimo frutto.

Antiossidante a antitumorale

Grazie all’elevata presenza di betacarotene, il melone è un’ottimo antiossidante per cui il suo consumo previene i danni causati dall’invecchiamento dai radicali liberi.

Riduce la pressione arteriosa

Il potassio contenuto nel melone aiuta a stimolare la diuresi eliminando i liquidi in eccesso riducendo cosi i valori della pressione arteriosa.

Protegge la vista

La presenza di vitamina A garantisce la salute degli occhi proteggendoli dalla degenerazione maculare, una patologia dovuta all’invecchiamento dell’occhio.

Stimola il sitema immunitario

L’alto contenuto di Vitamina C del melone protegge dall’attacco di virus e batteri in quanto stimola le difese immunitarie.

Previene infarti e ictus

La sostanza in questione è l’adenosina contenuta nel melone che ha un’azione fluidificante del sangue riducendo il rischio di queste patologie.

Favorisce l’abbronzatura

IL melone come tutti i vegetali di colore arancio, è ricco di beta-carotene sostanza che stimola la produzione di melanina, favorendo una corretta abbronzatura e aiutando la pelle a proteggersi dai raggi UV.

Melone: come sceglierlo

Per scegliere un buon melone bisogna osservare con cura alcuni dettagli tra cui:

  • picciolo: il picciolo del melone si deve staccare facilmente quando è al giusto grado di maturazione, senza opporre resistenza;
  • Buccia esterna: la buccia esterna deve essere leggermente morbida al tatto e non troppo soda una giusta via di mezzo;
  • Odore: un melone al giusto grado di maturazione sprigiona un buon profumo;

Si consiglia di acquistare il melone con la buccia non sciupata, priva di ammaccatture.

Melone: controindicazioni

Il melone, anche se ricco di benefici, ha delle controindicazioni. Possiede un indice glicemico alto, il suo consumo abituale è sconsigliato ai diabetici soprattutto se abbinato ad altri alimenti ad alto indice glicemico come la pasta e il pane.