Meteoropatia, ecco come affrontare questo disturbo

Meteoropatia che cos'è e perchè colpisce tante persone: disagio di cui si è molto dibattuto si rivela con alcuni sintomi soprattutto nei cambi di stagione

A volte sottovalutata e non considerata un vero malessere la Meteoropatia è un reale disturbo che affligge moltissime persone e che va affrontato tenendo conto d’alcuni aspetti rilevanti. In primis è opportuno riconoscere questo status come una patologia reale e non solo un disagio enfatizzato, esistono dei sintomi percepibili come mal di testa o di stomaco, insonnia che sono originati proprio dai cambiamenti climatici.

Discusso nei vari ambienti di psicologia, per definizione la Meteoropatia è un disturbo psicologico e fisico che è legato ai fattori del clima. In particolare insorge in determinati periodi dell’anno come l’Autunno dove gli sbalzi di temperatura o anche le piogge improvvise sono frequenti. Il cambiamento del tempo durante le stagioni di mezzo può infatti avvenire in modo inaspettato e questo può provocare in alcune persone dei malesseri che non vanno sottovalutati.

- Advertisement -

I sintomi possono essere come abbiamo detto fisici ma anche psicologi tali da procurare stati d’ansia ma anche attacchi di panico. Statisticamente le persone più colpite sono soprattutto le donne e gli anziani, che tendono a soffrire di patologie preesistenti che con la meteoropatia si accentuano. E così chi è affetto da reumatismi, psoriasi, eczemi si scontra in modo negativo con i cambiamenti climatici e vede aggravarsi il proprio malessere. Altrettanto si può affermare per chi soffre d’ansia e depressione: la mancanza improvvisa del sole, l’alta pressione e le violenti piogge non aiutano l’umore.

Meteoropatia, come prevenire il disturbo

Chi soffre di metereopatia avverte il disagio fisico e mentale molte ore prima del cambiamento del tempo, è anche per questo che è possibile prevenire il disturbo optando per delle cure naturali. Non tutti sanno che i meteoropatici dovrebbero alternare l’uso dell’acqua calda e acqua fredda questo per abituare il fisico ad una termoregolazione spontanea.

- Advertisement -

Da rilevare che non esiste una cura specifica per questo comune disagio ma di sicuro è possibile ridurre gli effetti del cambiamento del tempo seguendo alcune abitudini sane come quelle di effettuare del training autogeno, dell’agopuntura, ma anche seguire un corso di yoga.