Modalità interprete sul cellulare: traduce in tempo reale conversazioni

La nuova funzionalità interprete di google arriva anche sugli smartphone

Nuova funzionalità interessante sugli smartphone: le traduzioni che diventano automatiche, grazie a Google Assistant interprete.

Puoi chiedere all’Assistente Google di tradurre in modo automatico la conversazione che stai intrattenendo con una persona che non parla la tua lingua.

Basterà attivare la modalità interprete e scegliere una delle lingue presenti, che sono ben 44. Le lingue disponibili per il servizio dipendono a seconda del dispositivo. Il servizio è infatti disponibile, oltre che per smartphone e tablet, anche per gli altoparlanti della linea Google Home e tutti gli altoparlanti con Assistant Google integrato. 

Come attivare l’interprete vocale Google

Per tradurre una conversazione vocale o avere un interprete vocale bisogna seguire questi passaggi:

  • Pronunciare la parola di attivazione,“ok google”. Google assistant vi chiederà di scaricare l’applicazione Google Traduttore se non l’avete scaricata in precedenza.
  • Successivamente, dovrai chiedere a google di diventare interprete, pronunciando una frase simile a queste di seguito: “google devi essere il mio interprete inglese” “aiutami a parlare in ucraino” “traduci dall’italiano al cinese” “interprete francese” o semplicemente “attiva la modalità interprete”.
  • Se google non dovesse riconoscere la lingua richiesta, allora bisogna impostarla scegliendola dall’elenco.
  • Al suono di avvio, inizia a parlare in una delle lingue disponibili.
  • Per interrompere la modalità interprete basta che pronunci un comando come “interrompi” “chiudi” oppure “esci”. 

In tempo reale le vostre frasi saranno tradotte vocalmente nella lingua prescelta. Potrete iniziare conversazioni con qualsiasi persona che non parli la vostra stessa lingua.

Sugli Smart display è anche possibile vedere la conversazione tradotta, e si può utilizzare il touch screen da sinistra a destra per interrompere la modalità interprete.

Come utilizzare la ricerca vocale “Ok Google”

Per chi non ha mai utilizzato la ricerca vocale “Ok Google” inseriamo una breve guida. Questa pratica applicazione servirà per avviare ricerche tramite comando vocale senza dover digitare nulla sulla tastiera. Ad esempio, potremo chiedere il meteo, indicazioni stradali e tante altre domande e informazioni utili.

Attivare la funzione interprete su Android

Per attivare la funzione su Android, il procedimento è il seguente:

  • Avviare l’app google sul dispositivo Android, telefono o tablet.
  • In basso a destra, cliccare “altro” poi “impostazioni” e quindi “voce”.
  • Scegliere in “Ok google” la funzione Voice Match.
  • Attivare “accedi con voi e match”.
  • Per avviare la ricerca vocale basta aprire l’app google e pronunciare “ok google” o cliccare sull’icona del microfono.
Applicazione Google Android da scaricare

Attivare la funzione interprete su dispositivi Apple

  • Occorre aprire l’app Google su iPhone oppure iPad.
  • In basso a destra, c’è  scritto “altro”, bisogna cliccare e poi a questo punto “impostazioni” e poi “voce”.
  • Qui si possono modificare le impostazioni come la lingua di ricerca e l’avvio della funzione alla pronuncia di “ok google”.
  • Toccare il comando “fine”.
  • Per attivare la ricerca, bisogna aprire l’app google e pronunciare “ok google” o toccare direttamente il microfono. 
Applicazione Google app Store da scaricare

Come risolvere i problemi della funzione interprete di google

Fare attenzione alla frase di attivazione

Potrebbero esserci dei problemi per attivare la modalità interprete.In questo caso bisogna verificare il comando utilizzato per l’attivazione, infatti comandi con “parli inglese/francese/spagnolo ecc.” “sai parlare tedesco/cinese ecc” e “traduci” non attivano la funzione.

Non tutti gli altoparlanti sono abilitati alla funzione

Inoltre, bisogna controllare il dispositivo poiché gli altoparlanti (quelli non creati da google) non sono abilitati alla funzione interprete. Per sapere se il dispositivo è compatibile con la funzione interprete bisogna contattare il produttore.

Attenzione al suono e alle interferenze

Se la funzione interprete, non capisce il comando, le problematiche potrebbero essere diverse. Innanzitutto bisogna sentire il suono prima di iniziare a parlare, in modo che il dispositivo possa sentire tutto ciò che viene detto. In più bisogna stare vicini al dispositivo e cercare di limitare il numero di conversazioni nelle vicinanze che potrebbero interferire con la traduzione.

Bisogna parlare in modo chiaro

Se l’interprete non traduce ciò che gli viene detto, bisogna assicurarsi di parlare in modo chiaro, articolando le parole e limitando i rumori in sottofondo, poiché il dispositivo ha bisogno di rilevare in che lingua si sta parlando. È anche importante controllare la pronuncia, specialmente per quanto riguarda parole simili o l’accento.