La MotoGp ha il suo nuovo fenomeno: Marc Marquez

Marquez-winner-Sachsenring-2013-658x438

La stagione della MotoGp 2013-2014 è dominata da un talento indiscusso: Marc Marquez.

Lo spagnolo classe 1993 (appena 21 anni) possiede già un titolo MotoGp, ma quella che sta vivendo quest’anno Marquez è una stagione perfetta: 9 vittorie su 9 gare disputate, con 7 pole position conquistate.
Primo in classifica a punteggio pieno, Marquez mostra un talento fuori dal comune. Il ragazzino di Cervera è cresciuto con i poster di Valentino Rossi in cameretta, ha collezionato per anni i modellini del motomondiale, e oggi affianca tutti i suoi idoli sulla griglia di partenza. Non contento, ne supera i record: Rossi era fermo a 7 vittorie consecutive.
Guida con ferocia, non teme la “bagarre”, le pieghe che sfidano la forza di gravità e i sorpassi spettacolari. Marquez riesce ad affrontare le pressioni con una mente lucida, fredda e matura nonostante la giovane età. Nessun timore reverenziale verso piloti del calibro di Lorenzo, Pedrosa e Rossi, il quale già lo scorso anno lo ha designato come suo erede. Il suo team, la Repsol Honda, gli ha rinnovato il contratto nel maggio 2014 per altre 2 stagioni, raffreddando così gli interessi della concorrenza. Marquez guadagna 4 milioni di dollari all’anno, come il 29enne compagno di squadra Pedrosa. Il suo stipendio è destinato a decollare.
Dopo anni di dominio italiano con Valentino, che portava quasi ogni domenica l’inno di Mameli sul gradino più alto del podio, dovremo abituarci a un lungo monologo spagnolo, quello di Marc Marquez.

Loading...