Mps, il governo ha discusso probabile fusione per la banca

Con quali Istituti Mps potrebbe fondersi?

mps fusione?

Durante la riunione dei leader di governo dello scorso 17 ottobre, si sarebbe discusso dell’ipotesi di fusione di Mps con un altro istituto italiano. Così come riportato dal quotidiano La Repubblica.

Mps: Quali i possibili istituti italiani per la fusione?

Tra i possibili partner per la fusione con Mps, potrebbero esserci Ubi, Bper e Banco Bmp.

Per rafforzare, le banche più deboli, bisognerebbe ricorrere a “aumenti sul mercato con fusioni ammesse”, procedere con ricapitalizzazioni nell’ambito di “schemi di fusione tra istituti di seconda fila”.

Loading...

Uno degli obbiettivi del Governo su Mps, potrebbe essere quello di diluire il 68% di partecipazioni dentro un istituto bancario più grande così da creare il terzo gruppo italiano.

La banca Monte dei Paschi di Siena, in sigla Mps, appartiene per il 70% al Tesoro, cioè è pubblica. Si ritiene probabile che ci voglia una ricapitalizzazione di 500 milioni.

Mps, durante la scorsa settimana ha avviato l’operazione di fusione per incorporazione di Perimetro Gestione Proprietà Immobiliari. La banca Monte Paschi di Siena ha infatti depositato i documenti relativi al progetto in data 19 ottobre 2018, ai sensi dell’articolo 2501-septies del codice civile, presso la sede legale di Banca Monte dei Paschi di Siena, i bilanci di MPS e di Perimetro relativi agli ultimi tre esercizi e la relazione finanziaria semestrale di BMPS al 30 giugno.

Potrebbero interessarti anche