Nuova funzione di Chrome, arriva “Leggi più tardi”

Una funzione simile era stata già attivata nel 2017 sui dispositivi iOS

nuova funzione di chrome
PhotoCredit: Pixabay

In arrivo una nuova funzione di Chrome, per salvare un articolo o una scheda che ci interessa e leggerla successivamente. Questa interessante opzione si chiama “Leggi più tardi”, e come già avviene per altri browser come Safari, permette di non perdere un testo, un articolo o una scheda che non abbiamo tempo di leggere subito, salvandola per poi consultarla in un secondo momento. Ecco di cosa si tratta.

Cos’è la funzione “Leggi più tardi”

La funzione “Leggi più tardi”, fino ad ora non è stata disponibile su Chrome e dunque, gli utenti sono costretti attualmente ad affidarsi a servizi di terze parti. Questa integrazione in arrivo, quindi, potrebbe rappresentare un ottimo vantaggio per gli utenti, che potrebbero salvare un articolo da PC e ritrovarlo su smartphone, per leggerlo quando preferiscono. A quanto sembra, nel momento in cui si attiverà questa funzione apparirà il nuovo pulsante “leggi più tardi”, che permetterà agli utenti di accedere ad un menù posto come un vero e proprio elenco lettura, in cui saranno presenti tutte le schede salvate per dopo. Non si sa ancora quando sarà disponibile la nuova opzione, ma nel frattempo, Google ha anche annunciato le intenzioni di semplificare il login nei siti web tramite Chrome, con l’obiettivo di eliminare la procedura d’inserimento manuale di nome utente e password per ogni sito.

Altri aggiornamenti su Chrome

Abbiamo detto che Google vuole semplificare il login tramite Chrome, eliminando così la procedura d’inserimento manuale dei dati di accesso. Questo significa che gli utenti, nel momento in cui toccheranno il campo del nome utente vedranno comparire un elenco di dati memorizzati per quel particolare sito nella nuvoletta “Continua con questo account”. Da qui basterà semplicemente selezionare quello desiderato ed il browser inserirà in automatico username e password, senza la necessità di scriverli a mano. L’opzione vale soprattutto per velocizzare le operazioni di login tramite mobile, tanto che per il momento, è già stata attivata per i dispositivi Android, ma presto arriverà anche su iOS e iPasOS.

Leggi anche: Come attivare Chrome Lite per risparmiare dati su Android