Nuova funzione di Netflix per la riproduzione di un video

Ecco come usare la nuova funzione per velocizzare o rallentare film e serie TV

nuova funzione di netflix
PhotoCredit: Pixabay

E’ stata rilasciata una nuova funzione di Netflix che permette di velocizzare o di rallentare la riproduzione di un video. L’aggiornamento era in fase di test da più di un anno. Questa funzionalità, che non sembra certo essere niente di eccezionale, in realtà, va perfettamente incontro alle esigenze di quegli utenti che vogliono gustarsi al meglio una scena o che vogliono velocizzare la visione di una puntata un po’ troppo noiosa.

La nuova funzione arriverà su tutte le versioni della piattaforma, quindi sia sull’app per smartphone e tablet, sia sulla versione desktop. Il rilascio, però, sarà graduale dunque potranno volerci giorni o addirittura, delle settimane. In cosa consiste questo opzione di Netflix? Nell’interfaccia della riproduzione sarà presente una nuova icona, che permetterà di rallentare o velocizzare il video. Le opzioni saranno in totale quattro, due per velocizzare e due per rallentare. Se siete già abituati a visionare contenuti su YouTube, non avrete certamente problemi ad usufruire di questo nuovo strumento, dato che le due funzionalità saranno pressoché identiche.

Come utilizzare la nuova funzione

Ma come utilizzare questa funzionalità? Oltre alla tipica 1x, sono state aggiunte anche le seguenti: 0,5x e 0,75 x per rallentare e 1,25x e 1,5x per velocizzare. Questa nuova funzione è stata rilasciata dopo le tante richieste degli utenti per rivedere in modalità “slow motion” le parti più importanti di una serie TV, oppure per velocizzare le puntate un po’ troppo noiose.

Come capita spesso in questi casi, però, l’annuncio della nuova funzione di Netflix, non è stata presa bene da molti. Soprattutto dagli operatori di Hollywood, che hanno paura che in questo modo si andrà a perdere la magia dei film e delle serie TV, pensate per essere viste con una velocità di riproduzione normale. In questo modo invece, gli abbonati potrebbero non fruire più nel miglior modo i contenuti in catalogo, dai film ai documentari. Netflix però, ha sempre avuto, sin dall’inizio, la capacità di ascoltare i suggerimenti degli utenti. Dunque anche nei prossimi mesi non sarà da meno, apportando eventuali modifiche in caso di feedback negativi.