Paolo Mieli: “Tempesta su AstraZeneca”

"Ti pare che, nel giro di qualche mese, venga sconsigliato a certe fasce d’età poi con vari dietrofront?"

“Domani scoppierà una nuova tempesta su AstraZeneca perché la Germania ha deciso di sospenderlo per chi ha meno di 60 anni”, dice Paolo Mieli, in collegamento con Bianca Berlinguer a Cartabianca.

Il vaccino era già finito nel mirino nelle scorse settimane, a causa di alcuni casi sospetti di rare forme di trombosi cerebrale (alcune delle quali con esito fatale), che avevano portato alla sua temporanea sospensione, anche in Italia.

- Advertisement -

“Ti pare che, nel giro di qualche mese, venga sconsigliato a certe fasce d’età poi con vari dietrofront?”, chiede l’ex direttore del Corriere della Sera, che poi sposta l’attenzione e chiede agli italiani: “Mi auguro che quest’estate non facciamo le stupidaggini e le idiozie che abbiamo fatto l’estate scorsa. Da settembre in poi non devono esserci più morti né persone nelle terapie intensive” conclude.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.