Pattumiera che puzza? Ecco 2 rimedi a costo zero per evitarlo

Ecco come pulire la pattumiera destinata all'umido dove proliferano germi e batteri e mal odori: si può usare bicarbonato e limone e anche un prodotto insolito: ecco qual è

La pattumiera è uno di quegli oggetti presenti in ogni casa che andrebbero lavati e igienizzati più volte al giorno, in particolare il secchio dell’umido è destinato alla proliferazione di germi e batteri che a lungo andare possono diventare anche pericolosi per la salute. Esistono vari modi per pulire la pattumiera in modo naturale senza avvalersi di detersivi specifici, uno tra questi è sicuramente quello che miscela bicarbonato e limone.

E un sistema tradizionale che viene realizzato mettendo del limone nel secchio e poi si aggiunge il bicarbonato, ovviamente per evitare di far colare l’acqua è opportuno mettere nel fondo della pattumiera dei fogli di carta che avranno la funzione di assorbire il liquido residuo. Questo metodo è molto noto e solitamente utilizzato ma esiste un altro prodotto in grado di disinfettare ma anche di profumare la pattumiera rendendola come nuova.

- Advertisement -

E’ possibile infatti usare l’alcool profumato igienizzante applicando lo stesso procedimento noto del bicarbonato e limone.

In questo caso la pattumiera subirà una pulizia profonda e tutti i cattivi odori legati ai resti del cibo verranno immediatamente rimossi. L‘ideale è realizzare questo tipo d’operazione almeno una volta al giorno, o al limite tutte le volte che si getta l’umido. E se durante la stagione fredda è possibile realizzare la pulizia della pattumiera in giorni alternati in Estate dove i batteri sono più agevolati a proliferare è necessario disinfettarla almeno due volte al giorno. Bicarbonato e limone così come l’alcool profumato sono prodotti facilmente reperibili destinati ad usi diversi tra cui quello d’essere degli ottimi strumenti per la pulizia. Naturalmente si sconsiglia di tenere la pattumiera a diretto contatto con la luce del sole.

- Advertisement -

Pattumiera dell’umido: ogni quanto è necessario pulirla

In linea generale è consigliabile svuotare l’umido almeno ogni tre giorni, nel rispetto dei tempi del ritiro stabilito nella zona interessata. Certo è che oltre al alcool profumato e al tradizionale bicarbonato e limone esistono anche dei prodotti specifici per disinfettare.

Negli ultimi tempi sono stati realizzati molti detersivi igienizzanti per far fronte all’emergenza Covid. Prodotti d’alta qualità che garantiscono un igiene quasi totale e che daranno un aspetto rinnovato alla pattumiera e che possono essere utilizzati in ogni ambiente della casa.

- Advertisement -

Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono pubblicate a scopo esclusivamente informativo, non ci assumiamo responsabilità per danni a persone, cose o oggetti.