Per combattere il mal di denti bisogna utilizzare questa spezia

L'aiuto per combattere il mal di denti è una spezia, ecco come si utilizza

Il mal di denti è una problematica molto fastidiosa. Spesso, per attenuare il dolore, vengono utilizzati alcuni medicinali come l’Oki oppure altri antidolorifici, ma abusare di farmaci non è molto salutare. Proprio per questo, è maggiormente indicato far affidamento, laddove possibile, ai cosiddetti “rimedi della nonna” ovvero aiuti che derivano dalla natura, per esempio in questo articolo descriviamo come rimuovere il tartaro dai denti senza andare dal dentista.

La miracolosa spezia contro il mal di denti

Uno degli alleati da non sottovalutare per alleviare il mal di denti è una spezia di facile reperimento, ovvero il chiodo di garofano. Seppur le origini di questa spezia siano esotiche (nasce in Indonesia e nelle Antille), attualmente viene utilizzata di frequente anche nel nostro Paese. Spesso, però, si sottovalutano le sue innumerevoli proprietà.

- Advertisement -

Il bocciolo essiccato derivante dalla pianta del garofano, come già detto, è un potente analgesico, in grado di ridurre il dolore come quello del cavo orale. L’eugenolo è un disinfettante del cavo orale, e molti dentifrici ad azione anestetizzante, sono realizzati proprio con i chiodi di garofano. Ma si può utilizzare anche al naturale: basta sfregare sulla gengiva un chiodo di garofano oppure masticarlo, e si riuscirà a star meglio in poco tempo. In alternativa, si può ricorrere allolio essenziale di chiodi di garofano. Allo stesso modo, i chiodi di garofano consentono di combattere l’herpes, le gengiviti, afte della bocca o stomatiti.

Altri impieghi dei chiodi di garofano

I chiodi di garofano, però, non sono utili solo per combattere il mal di denti ma possono essere impiegati anche per altre situazioni. Ad esempio, in caso di contratture e dolori articolari, si può scaldare una manciata di chiodi di garofano utilizzando un microonde oppure una semplice padella, avvolgerli in un panno pulito ed asciutto, e posizionarli sulla parte dolorante. In caso di mal di testa, invece, è consigliato utilizzare i chiodi di garofano preparando un infuso da bere a stomaco vuoto.