Perché mangiare le unghie è un’abitudine sbagliata, tutte le possibili soluzioni

Mangiare le proprie unghie è un'abitudine assolutamente sbagliata che può portare ad alcune problematiche e infezioni

L’onicofalgia è una pessima abitudine che molte persone hanno, ovvero quella di mangiarsi le unghie. Si tratta, però di un disturbo compulsivo che viene originato da problemi come lo stress ed il nervosismo, e si manifesta principalmente nell’infanzia e nell’adolescenza.

Quali sono le conseguenze di mangiarsi le unghie?

A lungo andare, però, l’onicofalgia può portare conseguenze negative alla salute, oltre a rovinare le mani dal punto di vista estetico. Infatti, mangiarsi le unghie può comportare un danneggiamento della porzione di pelle presente nei lati delle unghie, ovvero l’iponichio. In questo modo la zona potrebbe diventare suscettibile alle infezioni e causare rossori frequenti. Inoltre ingerire le unghie, può causare infezioni nel cavo orale nonché problemi gastrici, dovuti ai microbi presenti sulle superfici delle mani. Non è raro, inoltre, che le dita possano diventare storte.

- Advertisement -

I rimedi per non mangiare le unghie

Per cercare di non mangiare più le unghie, è possibile utilizzare dei rimedi come l’olio d’oliva. Si consiglia di immergere le mani due volte al giorno in olio per circa una ventina di minuti. Questo rimedio non è molto rapido, se volete risolvere il problema più velocemente, si possono utilizzare altri escamotage come il succo di limone. Bastano cinque minuti al giorno, per rendere le unghie “poco appetitose”.

Un’altra alleato è la salsa piccante. Anche risciacquando le mani, il sapore piccante permane sulle unghie. Per lo stesso scopo, si possono usare delle gocce d’aceto da miscelare a del gel di aloe vera, da applicare sulle unghie quotidianamente. Anche in questo caso il sapore sarà davvero sgradevole.

- Advertisement -

Un ulteriore rimedio può essere l’aglio: strofinarne uno spicchio ogni giorno sulle unghie le rende amare. Mentre il Tea Tree oil, ovvero l’olio essenziale di Melaleuca, è di sicuro il prodotto consigliato per chi soffre di onicofalgia. Come gli altri ingredienti naturali rende le unghie amare, ma d’altro canto è utile anche per rinforzarle. Basta qualche goccia da applicare sulle unghie a giorni alterni per ottenere ottimi risultati.

Leggi anche: Imparare a riconoscere e distinguere le principali patologie delle unghie

Avetrana – Qui non è Hollywood

Disney+ ha diffuso il teaser trailer e il teaser poster della nuova serie originale italiana Avetrana – Qui non è Hollywood che sarà disponibile quest’autunno sulla piattaforma...