Pulsano – Sinistro stradale, la verità su quanto accaduto

Le dichiarazioni del ragazzo coinvolto nel sinistro stradale

A seguito del grave incidente stradale avvenuto a Pulsano in Viale Unità d’Italia, giungono le dichiarazioni del ragazzo coinvolto nel sinistro e, per la precisione, il motociclista trasportato in ospedale.

 

Le dichiarazioni del ragazzo

 

Loading...

Sono solo un po’ ammaccato – rasserena sin da subito – fortunatamente, non ho niente di rotto, evidentemente perché non viaggiavo a velocità sostenuta. Difatti, non è stata quest’ultima a causare l’incidente, bensì l’auto che mi è apparsa, improvvisamente, dinanzi.

 

Inoltre, uno dei fattori che ha determinato il sinistro è la presenza, a ridosso di quell’incrocio a T, di parcheggi che ostacolano completamente la visuale sia per chi percorre Viale Unità d’Italia sia per chi, giungendo da via Trieste, vi si deve immettere“.

 

Di Lena: “Io lo avevo già previsto”

 

Una volta chiare la dinamica e la causa dell’incidente, il Consigliere Indipendente, Angelo Di Lena, ribadisce la pericolosità di talune arterie stradali del piccolo comune ionico, comunicando l’importanza di posizionare dei limitatori di velocità proprio in quel tratto stradale (come comprovato nella delibera di consiglio comunale numero 40 del 13.06.2014).

 

Una mozione già precedentemente bocciata e che proporrò nuovamente – commenta Di Lenaalla quale sarà alquanto difficile, oltre che arduo, rigettare. Perché è importante rammentare il fatto che la sicurezza dei cittadini viene prima d’ogni cosa“.