Pulsossimetro o saturimetro a cosa serve e come funziona lo strumento misura ossigeno

Il pulsossimetro, chiamato anche saturimetro, serve per misurare l'ossigeno: ecco come funziona

Photocredit: https://commons.m.wikimedia.org/wiki/File:FingertipPulseOximeter300C2.jpg

In questo periodo di pandemia, una delle parole maggiormente digitata dagli internauti è “pulsossimetro o saturimetro” ma cos’è? E soprattutto, a cosa serve?

Il pulsossimetro è uno strumento utilizzato in ambito medico, sostanzialmente misura l’ossigeno presente nel sangue. Più precisamente questa macchina permette di accertare con precisione la saturazione dell’ossigeno ovvero dell’emoglobina presente nel sangue arterioso (sp02). Un’altra delle sue peculiarità è la capacità di rilevare con estrema precisione la dispnea, sintomo dello spaventoso Covid – 19.

Fino a pochissimi giorni fa il pulsossimetro era un oggetto praticamente ignoto alla maggior parte delle persone, oggi invece, grazie ad internet, è richiesto da migliaia di persone. Così come è accaduto con gli altri prodotti utili per proteggersi dal virus, come gel igienizzanti, mascherine ecc, anche per i pulsossimetri il prezzo è lievitato. 

I livelli di ossigeno nel sangue 

In una situazione fisiologica, la saturazione dell’ossigeno presente nel sangue dovrebbe oscillare tra il 95 e il 100%. Se la saturazione inizia a scendere e rientra nella fascia compresa tra 90 e 95% ci troviamo in una condizione di parziale assenza di ossigeno. Se la saturazione invece dovesse essere addirittura inferiore al 90% allora la situazione è allarmante. 

Come va utilizzato il pulsossimetro o saturimetro

Il pulsossimetro è molto simile ad una pinza, da un lato c’è una parte che è deputata al rilevamento della saturazione dell’ossigeno nel sangue e l’altra parte invece presenta un display dove visualizzare i risultati. Lo strumento generalmente viene posizionato su un dito, è possibile inoltre posizionarlo anche sul lobo dell’orecchio del soggetto. Ovviamente il pulsossimetro non si limita a rilevare solo la saturazione di ossigeno, ma è in grado di fornire indicazioni circa i parametri vitali.

Si pensi ad esempio alla frequenza cardiaca, l’indice di perfusione ecc. Il suo funzionamento si basa sulla spettrofotometria, difatti il pulsissometro è semplicemente un piccolo spettrofotometro dotata di una sorgente che permette la rilevazione della saturazione dell’ossigeno. I fasci di luce infrarossa penetrano sotto la pelle fino ad arrivare rilevatore posizionato dall’altro lato del dito. Così è possibile leggere i risultati derivanti dall’assorbimento della luce da parte dell’emoglobina presente nel sangue. 

In questi giorni lo strumento in questione sta andando a ruba, specialmente online, in quanto è in grado di rilevare uno dei sintomi del Covid 19. Ovviamente questa tecnologia è nata per scopi diversi e rilevare un sintomo del virus non significa aver rilevato sicuramente anche il virus. L’unico strumento per tenersi al riparo da questa epidemia è stare a casa ed evitare qualsiasi contatto con altre persone. 

Il miglior saturimetro

Come anzidetto purtroppo molti produttori e venditori hanno approfittato dell’emergenza per aumentare a dismisura i prezzi dei saturimetri, basti pensare che il costo di questi dispositivi in media si aggira intorno ai 20 – 30 euro, mentre in questi giorni il prezzo ha toccato anche i 199,00 euro.

Di seguito alcuni saturimetri alla portata di tutti.

Uno dei saturimetri più venduti che ad oggi non ha modificato il suo prezzo iniziale è quello della Qootec che misura in modo rapido e accurato le pulsazioni, l’indice di perfusione e la saturazione d’ossigeno nel sangue SpO2 dei livelli di emoglobina arteriosa. Inoltre, conserva i risultati per 8 ore.

Prezzo € 29,75

Saturimetro

ACQUISTALO DIRETTAMENTE SU AMAZON AL SEGUENTE LINK

Un altro saturimetro alla portata di tutti è quello della Oximeter, un Pulsiossimetro con allarme SPO2, per uso domestico, fitness e sport estremo.

Prezzo € 21,99

Saturimetro oximeter

Acquistalo direttamente su Amazon al seguente link

Per chi invece vuole optare per un prodotto semi professionale ed è disposto a spendere qualche euro in più un buon prodotto è quello della Oxygen che offre anche la possibilità di collegarlo all’ap “WellOxy Mobile” che consente di condividere facilmente i dati di ossimetria durante la notte e di controllare la SpO2 in tempo reale e la frequenza cardiaca sul telefono o sul tablet.

Prezzo € 169,99

Acquistalo direttamente su Amazon al seguente link

Se invece preferite un prodotto altamente professionale la scelta deve ricadere sul prodotto della Masimo MightySat utilizzato in molti ospedali in quanto caratterizzato da misurazioni accurate e affidabili e soprattutto grazie all’uso della tecnologia Signal Extraction Technology (SET). Anche in questo caso è possibile inviare tutti i valori via Bluetooth all’app Masimo Personal Health sul tuo iPhone o iPad.

Prezzo € 339,00

Acquistalo direttamente su Amazon al seguente link